TAXI 3570 a Roma: arroganza e noncuranza verso i reclami del cliente

Pubblichiamo la lettera di Romano Bianco, un utente del servizio taxi della compagnia RADIOTAXI 3570 di Roma.
A seguire c’è anche la “cortese” risposta da parte del Servizio Reclami dell’azienda.

Ai lettori il giudizio su questa situazione.

—–

Isernia 25

Questa mattina alle 6,20 sul taxi Isernia 25 ho riscontrato le seguenti irregolarità: a parte i soliti comportamenti (rallentamenti in prossimità di semafori verdi, strumentali allungamenti del percorso, da me non rilevati perché a quell’ora di mattina mentre vado al lavoro non ho voglia di litigare), all’altezza di via dei Fori imperiali, approfittando di un mio momento di distrazione l’autista ha aumentato il prezzo della corsa di più di un euro manovrando il tassametro.
Non è infatti possibile che fra l’incrocio con via Cavour e l’altare della Patria in una ventina di secondi il tassametro aumenti da € 12,90 a € 14,20, con semaforo verde e traffico scorrevole.
Non contento di questo, nonostante l’importo della corsa fosse di € 14,75 ho dato al tassista € 20 e lui mi ha dato solo € 5 di resto senza che io lo abbia invitato a soprassedere sui rimanenti 25 centesimi.
Senza contare che la targhetta di identificazione non riportava il nome del tassista
ma solo il numero e l’indicazione della cooperativa.
Ce n’era abbastanza per piantare un litigio, ma non volendomi abbassare a livello di un tassita romano e avendo la possibilità del reclamo, segnalo quanto sopra aspettandomi un richiamo disciplinare alla persona in questione e doverose scuse al sottoscritto.

Romano Bianco

Il ragionamento di Romano fila, e un servizio reclami che si rispetti prende in giusta considerazione le lamentele che pervengono dalla propria clientela, tanto più se il risarcimento preteso è una richiesta di scuse da parte dell’azienda.

Ecco però cosa si è visto rispondere il nostro amico alla sua email:

Sig Romano Bianco,

le comunichimamo che non prendiamo in considerazione e-mail dai contenuti del tutto infondati, prive di validi elementi probatori dai quali trarre riscontri oggettivi.
La preghiamo di non intasare la nostra casella postale con proteste ridicole.

grazie

Sul sito web di RadioTaxi 3570 è scritto a chiare lettere che l’orientamento dell’azienda è quello della trasparenza rivolta alla soddisfazione del cliente.

CUSTOMER SATISFACTION
RadioTaxi 3570 svolge un servizio fondamentale nella città di Roma. Il suo obiettivo non è solo la qualità, ma anche la trasparenza! Per questo, chiunque ha l’esigenza di comunicare con il 3570, può farlo in modo semplice, diretto, concreto, immediato.

Vedersi sbattere la porta del dialogo in faccia non è esattamente quello che il cliente si aspetta di ricevere dopo la promessa (non mantenuta nel caso di Romano) di trasparenza e qualità del servizio offerto.

  • Renato

    Buongiorno, ieri pomeriggio ho chiamato Vs servizio dal “Bambino Gesù” per condurre mia moglie fino a Tiburtino (al modico prezzo di euro 23,80 circa). Il punto è questo: prima di tutto non siamo in vacanza, secondo a mio avviso non è stata scelta la strada più breve xke’ il Sig. Roma 41 anziché scendere dalla, passando davanti al PS, e’ salito verso piazza Garibaldi facendo registrare, di conseguenza un consumo di circa 9 euro all’altezza del S.Spirito. Secondo la mia esperienza per arrivare al ponte Mazzini ci si impiegano tre minuti.Sono mortificato ed arrabbiato, soprattutto perché siamo in ospedale e veniamo da lontano. Si vergogni ROMA 41!!!!!!! Renato

  • fabiana

    Ieri mattina ho prenotato un taxi per le ore 4 di questa mattina a via gennaro cassiani 75, la corsa doveva portarmi a termini. Come da accordi sono stata chiamata stamattina verso le 3.55 e mi e´stato dato il numero del taxi, 054 a quanto pare. Pochi secondi dopo sono stata richiamata perché il numero non era esatto, infine sono stata richiamata una terza volta e mi e´stato riconfermato il nuermo 054.
    Quando alle 4.05 non era ancora arrivato nessun taxi ho cercato di contattare il centralino, dopo 15 (!!!!) minuti di musichetta di attesa finalmente mi hanno risposto, ho detto che da 20 minuti stavo aspettando un taxi, senza una spiegazione mi hanno detto di attendere e rimasso la musichetta. Dopo ulteriori 5 minuti ho riattaccato rassegnata, nel frattempo erano le 4.25. Inutile dire che il taxi non e´MAI arrivato a portarmi a Termini, dove avrei dovuto prendere l´autobus per l´aeroporto.
    Ritengo tale comportamento per nulla professionale e devo dire che in nessun altro posto al mondo mi era successa una cosa del genere. VERGOGNATEVI!!!!

  • Daniele

    Evitate questa gente, il miglior reclamo da fare e’ far lavorare chi lo sa fare, e poi … ncc onesti, car sharing, parcheggi lunga sosta, ecc ecc

  • Tania Zullo

    Buonasera, vorrei segnalare la disorganizzazione e l’inaffidabilità di questa compagnia…quale settimana fa, rientro a Roma… dopo un viaggio estenuante, decido di prendere un taxi dalla fermata di Piazza Cavour (non l’avessi mai fatto)…Come di consueto il taxi mi accompagna a casa..accade che dopo 5 minuti mi rendo conto di aver dimenticato una busta con dei documenti e dei regali che avevo portato con me nel taxi…preciso che la dimenticanza è stata dipesa anche dal fatto che nel taxi non c’era la luce sul piano superiore ed altresì il tassista mi aveva dato fretta nel lasciare la vettura…ad ogni modo, la prima cosa che faccio è chiamare la loro organizzazione, purtroppo invano! perchè sebbene fossero passati solo 10 minuti e avessi comunicato la tratta e l’orario percorsi dall’autovettura, non sono stati in grado di rintracciare chi fosse il tassista!….e anche nei giorni successivi non ho ricevuto alcuna notizia! Ora sono costretta a rifare la carta d’identità e altri oggetti personali! Disonestà completa!

  • Tania Zullo

    E non è tutto!…la tratta Cornelia – Termini mi è venuta a costare 28 Euro perchè mi hanno mandato un tassista che veniva dall’altra parte della città! Non so se sia legale! o se sia meglio segnalare la Finanza! Pessima esperienza! Non prenderò mai più un loro taxi! e consiglio anche voi di non farlo..e soprattutto auguratevi di non lasciare nulla! perchè non la ritroverete!

  • Andrea

    Buongiorno, oggi con la mia fidanzata ci siamo ritrovati a dover prendere un taxi della linea 3570 a Roma, perché avevamo fretta. Il percorso fatto dall’autista per portarci da via dei fori imperiali al ponte sisto, da noi fatto molteplici volte, è stato allungato notevolmente. In piu il tassametro al momento della partenza segnava gia 4.80€. La mossa finale e arrivata con il pagamento, la tariffa finale di 11.40€ e stata pagata da noi con una banconota da 50€. Nel resto che però ci e stato dato c’era una banconota da 20€ falsa volutamente consegnata piegata ed in mezzo alle altre. Considero personalmente i taxisti una pessima categoria anche per l’immagine che danno alle città; ed una reintroduzione di Uber un ottimo sistema per creare un po di competizione.

  • stefano

    Sono un tassista e quindi sono di parte..ci sono tassati onesti e disonesti (o stanchi / distratti) e pi ci sono NCC (onesti e disonesti)…resta il fatto che un NCC che faccia servizio che è “da piazza” e dunque riservato ai soli taxi (come nel caso della corsa da una via di Roma a staz Termini, che è dentro roma) è già in torto perché se ne fa 10 al giorno è certo che non rientra alla rimessa soprattutto se essa è in un comune diverso…quindi onestà di cosa? La notte poi da piazza del popolo a “Cavalieri Hilton” (sopra monte Mario) ho visto contrattare un NCC “a furgone” con 2 stranieri per 35 euro…raccattandoli in strada uso taxi…aivoglia ad allungare percorso per arrivare a tale cifra…di notte