Ma insomma, qualcuno vuol porre fine alla maxi truffa Fastweb?

Possibile che non esistano “Autorità” in grado di garantire, tutelare e soprattutto di far valere i diritti dei cittadini?

Io e mio marito siam finiti, insieme a centinaia e centinaia di italiani (forse migliaia), come pesci in una grande rete, nella grande rete Fastweb,  da cui una volta entrati non ci si libera più.

Qui di seguito cercherò di descrivere le cose nel più breve modo possibile per quanto riguarda la mia esperienza – assolutamente negativa – con Fastweb; ma si tratta di una vera e propria “Odissea”, tra l’altro non ancora conclusa.

Primi di Settembre 2006: io e mio marito comunichiamo a Fastweb (tramite il loro sito internet) che siamo interessati alla loro offerta su servizi voce/ADSL, cioè telefono e internet.

Veniamo contattati telefonicamente da un operatore Fastweb quasi subito (un paio di giorni circa).

“Sottoscriviamo” il contratto telefonicamente e l’operatore conclude la telefonata dicendo che nel giro di 15-20 giorni Fastweb avrebbe staccato Telecom per attivare i propri servizi sulla nostra linea telefonica.

Il servizio viene attivato sulla nostra linea il 30 Novembre 2006, anzi rettifico, Fastweb ci stacca da Telecom il 30Nov06, lasciandoci totalmente isolati senza alcun preavviso!

Dovremo provvedere poi noi a installare il kit Fastweb x attivare il servizio.

Non trascorrono quindi 15-20 giorni, ma ben 3 mesi!! …durante i quali sia io che mio marito chiamavamo spessissimo l’assistenza clienti Fastweb (al numero 192192) per avere chiarimenti, senza poter mai parlare con un operatore.

Si stava in attesa per parecchi minuti e infine cadeva la linea. Presi dal dubbio che Fastweb, visualizzando e riconoscendo il nostro numero di telefono, rifiutasse le nostre chiamate, abbiam provato a chiamare l’assistenza da un altro numero telefonico. Ebbene l’assistenza clienti rispondeva regolarmente! Il dubbio era diventato certezza!

Fastweb non rispondeva alle nostre chiamate per evitare di dare spiegazioni su ritardi e disservizi.

E abbiam potuto constatare attraverso amici e conoscenti e chattando nei vari forum sul web che il fatto sopradescritto era comune a tutti noi clienti Fastweb.

Cosa che si ripete regolarmente ancora oggi!

Eccetto per una cosa: da qualche mese se si chiama l’assistenza 192192 da cellulare, il numero è a pagamento (prima non lo era); da telefono fisso la chiamata è gratuita, ma … l’assistenza è irraggiungibile: parecchi minuti di attesa, poi cade la linea.

Fastweb in pratica ti “costringe” a chiamare dal cellulare addebitandoti la chiamata.

Trascorrono i mesi e saltano fuori sempre più problemi, sempre più disservizi e soprattutto ci accorgiamo di essere stati truffati!

Il telefono cordless fornito da Fastweb è di qualità scadente, ha sempre data e ora sbagliati e la batteria si scarica dopo soli 40 minuti di telefonate.

Se c’è vento oppure durante un temporale (condizioni atmosferiche nella norma!) siamo totalmente isolati, niente internet e niente telefono. Dopo parecchie lamentele e un solo intervento di un tecnico sul posto! ( un intervento in sei mesi di problemi con la linea telefonica!) gli operatori Fastweb si giustificano dicendo che i problemi di linea a causa del maltempo non riguardano Fastweb: il problema è nostro perché viviamo fuori città, in una zona isolata!

Con Telecom questi problemi non sono mai esistiti!

Perché Fastweb ci ha comunicato questi problemi solo parecchi mesi dopo aver sottoscritto il contratto e non prima della stipula dello stesso? Io e mio marito prima di entrare in Fastweb avevamo chiesto informazioni agli operatori Fastweb circa la copertura del territorio, avevamo descritto e specificato qual era la zona in cui Fastweb avrebbe dovuto attivare il servizio, e loro ci avevamo risposto che la nostra zona era ben servita dalla rete Fastweb.

Scopriamo anche che non abbiamo affatto una connessione internet da 6 Mb/s, come da offerta e come da contratto e che paghiamo come tale!

La nostra connessione non arriva nemmeno a 2Mb/s!

E ricordo benissimo che la momento della sottoscrizione del contratto l’operatore ci aveva addirittura detto che nel giro di pochi mesi avremmo avuto la possibilità di aumentare la velocità fino a 20Mb/s!

Anche qui, abbiam scoperto solo dopo aver firmato il contratto, quella che si sarebbe rivelata una… “mera utopia”.

A tutto ciò si sono aggiunti problemi con servizi come segreteria telefonica, fax, chi è, etc… che dovevano rientrare nell’offerta (anche se non da subito, ma successivamente sarebbero stati attivati, questo ci dicevano gli operatori del call center) e invece… erano a pagamento oppure non esistevano affatto.

Sull’offerta che io e mio marito avevamo visionato e sottoscritto per entrare in Fastweb c’era scritto: “Abbonati subito e avrai 13 Euro di sconto per i primi 6 mesi!”

Noi ci siamo abbonati subito… ma lo sconto è stato fatto solo sui primi 2 mesi, poi basta!

Chiedendo spiegazioni all’assistenza clienti, gli operatori ci rispondevano che avevamo capito male, che forse avevamo letto male l’offerta sul sito Fastweb.

Ebbene io personalmente ho stampato una copia di quella pagina web con l’offerta cui avevo aderito e che avevo sottoscritto.

Quella copia la possiedo ancora e c’è chiaramente scritto “Abbonati subito e avrai 13 Euro di sconto per i primi 6 mesi”.

Avevamo capito benissimo …che eravamo stati truffati!

E dopo la truffa ..la beffa!

Abbiamo inviato regolare disdetta i primi di Settembre 2007, ebbene non solo Fastweb ad oggi 26 Novembre 2007 non ci ha ancora staccati (la data prevista era il 10 Ottobre) e non libera per linea per poter rientrare in Telecom, ma ci ha fatto pagar fattura fino al 30 novembre!

Quello che io e mio marito vogliamo è che Fastweb liberi immediatamente la nostra linea telefonica,

e che faccia lo stesso con tutte quelle persone che sono nella nostra medesima situazione.

Quello che io e mio marito vogliamo è un risarcimento per i danni e per la truffa commessa da Fastweb nei nostri confronti e nei confronti di quelle persone che come noi sono state raggirate da questa azienda.

Quello che io e mio marito vogliamo è che Autorità ed Enti…di qualsiasi tipo esse siano (Autorità Garante per le Comunicazioni, Associazioni di Tutela dei Consumatori,etc.) si occupino efficacemente di tutelare i diritti dei cittadini e comicino a pensare SERIAMENTE a fermare le truffe e i raggiri ai danni dei cittadini da parte delle grandi aziende e delle grandi compagnie.

Valentina Palazzo – Andrea Cunsolo

Technorati Tag:
  • Stefy

    Gentilissimi signori,
    avrei urgentemente bisogno di una consulenza.
    Nel gennaio 2006 ho sottoscritto un contratto con fastweb per la connessione telefonica e internet.
    Nel mese di giugno 2007 ho inviato la richiesta di interruzione del contratto. Pochi giorni dopo sono stata contattata da un’operatrice che confermava l’avvenuto disdetta nel giro di 30gg circa e mi comunicava che avrei ricevuto un sms con un codice identificativo che mia avrebbe permesso di consegnare in un centro fastweb autorizzato il modem formitomi in comodato d’uso gratuito rispettando la scadenza di 30gg (a partire dalla data di ricezione dell’sms).
    Io non ho MAI ricevuto questo sms e tantomeno lettera di sollecito. Nel mese di novembre arriva una richiesta di pagamento di euro 110 perchè, a loro avviso, il modem non è stato consegnato all’indirizzo indicato , rispettando la scadenza di 30gg.
    Il modem è ancora im mio possesso. Ora vogliono denaro e modem.
    Io sono pronta ad inviarle il loro moden ma non il denaro.
    Come deve comportarmi? Posso avere dei chiarimenti in merito?
    Anticipatamente ringrazio e cordialmente saluto

  • Anonymous

    NON PAGARE ASSOLUTAMENTE. E NON DARE RETTA ALLE INTIMIDAZIONI DEI LORO AVVOCATI! ANCHE A ME E’ SUCCESSA LA STESSA IDENTICA COSA!!! E’ UNA TRUFFA PER LUCRARE SUI MODEM USATI!!! PRIMA O POI VERRA’ FUORI! SCRIVETE IL PIU’ POSSIBILE A REDAZIONI DI GIORNALI E TELEVISIONI! QUESTA TRUFFA DI FASWEB DEVE FINIRE!