6 mesi per un allacciamento ENEL Gas: forse un Guiness dei primati?

A conclusione della vicenda per la quale avevo chiesto il vs.
intervento, vi riassumo ed aggiorno la successione degli eventi.

2 aprile 2007: ho richiesto telefonicamente l’allacciamento gas per una casa al mare a Borgio Verezzi (SV) ed è stata fissata la data del sopralluogo.

10 aprile 2007: effettuato sopralluogo (non ho capito perchè ho dovuto assistere, facendo appositamente 350 km, quando il sopralluogo era su una cassetta dell’Enelgas, perfettamente
accessibile dalla strada).
A seguito del sopralluogo ho eseguito immediatamente il lavoro richiesto (foro di comunicazione tra la mia cassetta e quella a
fianco, già collegata – perchè ho dovuto fare io un lavoro di
adeguamento su cassetta Enelgas?).

28 giugno 2007: Enelgas mi invia il preventivo; preciso che il lavoro consisteva solo nel montaggio del contatore all’interno della cassetta già esistente, derivando il collegamento gas dalla cassetta adiacente.

3 luglio 2007: ho spedito la documentazione richiesta e la ricevuta del pagamento del contributo allaccia mento.

8 luglio 2007: Enel emette fattura per contributo allacciamento.

9 luglio 2007: a seguito dei ripetuti solleciti e proteste, nonchè del vs. intervento, Enel scrive ammettendo il disservizio e preannunciando un rimborso, arrivato poi a dicembre, per 60€.

13 luglio 2007: Enel monta la staffa all’interno della cassetta.

19 luglio 2007: ricevo da Enel modulistica ed elenco documenti
necessari alla pratica (relazione con tipologie materiali utilizzati,
schema dell’impianto (!), dichiarazione conformità ecc.).

28 luglio 2007: spedisco la documentazione richiesta.

Nella prima metà di ottobre (purtroppo non ho memoria della data esatta) avviene finalmente l’allacciamento (sono stati necessari due interventi dell’Enel, per il fatto che, a mio avviso, non era stato spiegato bene da Enel cosa doveva essere predisposto da parte mia.

Nella cronistoria ho naturalmente tralasciato tutti i solleciti via telefono al centro servizi (snervanti attese, mai meno di 1/2 ora, assoluta mancanza di risposte, alcune risposte molto sgarbate), via fax e via mail; insomma: assoluta impenetrabilità del sistema.
Risultato: dopo le corse fatte con le imprese per rendere disponibile la casa entro l’iniziodell’estate, la casa stessa non ha potuto essere utilizzata per la mancanza del gas.

Chiedo: poichè i ritardi sono stati due (dal 1° sopralluogo al ricevimento del preventivo -2 mesi e 1/2- e dall’invio di tutta la documentazione all’allacciamento -3 mesi-) e, vista la data
della comunicazione relativa, il rimborso si riferisce al primo, posso
richiedere un altro rimborso?

Inoltre mi chiedo: ma perchè la procedura deve avvenire in due fasi, prima con il pagamento del contributo allacciamento ed il montaggio della staffa e poi con la verifica della documentazione afferente l’impianto e l’allacciamento? E’ chiaro che, in questo modo, i tempi si allungano ed i ritardi raddoppiano.
Grazie per la preziosa assistenza.

Saluti

Ezio Brumati

Technorati Tag: ,,,
  • Giovanni

    Ciao io ho superato già OTTO MESI per avere il contatore per l’energia elettrica. Purtroppo il mercato è liberalizzato solo a parole e l’italia sempre il solito SETTIMO MONDO !!!!

  • Anonymous

    Ciao per noi siamo alla scoglia dei 12 mesi per allacciamento del gas: novembre 2008-novembre 2009, ci faranno il regalo di compleanno e per lo meno si degneranno di darci delle spiegazioni?…

  • Anonymous

    pure io sono alla soglia dei 12 mesi con ENELGAS… sono disperato…potete dirmi voi cosa state facendo a me nemmeno mandano i documenti per l'allaccio fornitura… mia mail è laserstone@yahoo.it
    cavolo comincia a fare freddo :(
    se qualcuno sa come fare mi scriva… grazie

  • Simeone

    Sono diversi mesi che ho fatto richiesta per allacciamento rete gas ENEL e finalmente ad ottobre ho ricevuto, dopo aver pagato una somma esagerata per i bocchettoni installati. Da circa due mesi sto aspettando la documentazione per la fornitura di gas per avere il contatore.Quanto tempo dovrò aspettare per avere gas dall'Enel. Con tanto disservizio l'Enel si permette pure di pubblicizzare sui canali televisivi……

  • Anonymous

    Ciao anche io cerco di avere un contratto con l'enel gas,solo che dopo nove mesi non hanno ancora chiuso il contratto del vecchio inqulino e quindi a me nn possono farmelo.Adesso ho capito perche ci fanno risparmiare,perche non ci danno il gas!!!bravi!!

  • Saggelli

    anche noi siamo nello stesso inspiegabile ingranaggio!! A 6 mesi tra la 1^ documentazione inviata che hanno fatto scadere e l’invio della seconda modulistica inviata di nuovo a Torino, nella speranza che di nuovo non la dimentichino , ancora non abbiamo nessun segnale di risposta, non capisco poi perchè a Torino visto che viviamo e siamo domiciliati a Roma, non si può avere un ufficio di riferimento in ogni città? Qualcuno può fornirmi un recapito di riferimento per i cittadini romani che si occupi di questo problema e togliere finalmente l’uso della bombola del gas che non ci lascia tranquilli?

  • Luigibove69

    ciao io ho fatto richiesta del contatore in una seconda casa il 18122011 ho avuto un sopralluogo il 1012012 
    alla quale il tecnico enel chiedeva un aotorizzazione da parte del mio vicino in fax il 1912012 ho mandato il fax di autorizzazione del vicino l’enel mi a mandato una lettera dopo vari fax e telefonate mie di sollecitazioni avvertendomi che avevano 6 mesi di tempo i 6 mesi sono scaduti il 0662012 e ho chiamato di nuovo l’enel e mi confermavano che sarebbero venuti in settimana lo stesso giorno sono venuti di nuovo i tecnici e non li o visto piu chiedo posso avere un rimborso per i danni e quanto ammontano io intanto ho comprato un generatore a benzina e quando vado la quelle poche ore  lo accendo e mi costa 2, o tre  euro luigibove69@libero.it