Trenitalia delude ancora!

Vorrei esprimere tutta la mia delusione sulle nuove tariffe Trenitalia, che ha trasformato con un colpo di spugna gli Intercity Plus in Eurostar City, guadagnando con un solo e semplice cambio di denominazione un bel 20% in più sul biglietto!! Io lavoro a Milano, da Pesaro -dove risiedo- prendevo quasi ogni lunedì il treno IC Plus delle 7:00 per arrivare alle 10:50 a Milano Centrale, per una spesa di € 28,10 (con tariffa Carta verde, sconto 10%). Ora mi hanno detto che di Intercity ne è rimasto solo uno, Crotone-Milano (orario per me impraticabile), e tutti gli altri si chiamano Euristar City, dove il biglietto per la stessa tratta Pesaro-Milano costa € 34,00, sempre con sconto Carta Verde. Sarebbe tutto passabile, se il servizio comportasse anche un miglioramento del servizio. La categoria Eurostar non dovrebbe impiegarci meno tempo? del resto, perchè altrimenti costa di più? Ecco, io ci metto ben 10 minuti di più. La nuova tratta Eurosta City Pesaro-Milano prevede un viaggio che dalle 6:59 arriva alle 11:00. Ferma alle stesse stazioni che l’ICPlus, ma sosta a Bologna per be 15 minuti. Forse per il nuovo traffico di alta velocità, forse no. Fatto sta che in un periodo così mi sembra una scelta veramente contradditoria, da parte delle Ferrovie dello Stato.Oltre ad essere un’operazione del tutto ingiustificata, perchè ad aumento (molto significativo)del costo non corrisponde il benchè minimo miglioramento del servizio. Una presa in giro, direi.  Desidererei sapere se c’è un modo per chiedere a Trenitalia spiegazioni in merito a questo fatto.  Grazie dell’attenzione.   Chiara Zanzani.
Technorati Tag: