Strani episodi di malfunzionamento ATM

ATM S.p.A.

Per conoscenza: ACU-Associazione Consumatori Utenti;  “Posta Celere” – quotidiano “la Repubblica”

Milano, 23-03-2009

Filovia 90 – fermata Monteceneri-Bartolini

All’Azienda Trasporti Milanese.

Gentili signori,

Non avendo ricevuto risposta al mio precedente fax in data 30-01-2009, che di seguito allego, ed essendosi verificato di nuovo un episodio analogo al precedente, anzi anche peggiore, vi invio il resoconto del nuovo STRANO episodio verificatosi sulla linea 90 sabato 21 marzo 2009, sperando 1) di ottenere finalmente una risposta con delle spiegazioni, e 2) che questi GRAVI comportamenti da parte della vostra azienda vengano interrotti.

Sabato 21-01-2009, sono arrivato alla fermata del filobus 90 Monteceneri-Bartolini alle 23.44. Ho aspettato invano le corse delle 23.55 e delle 00.12; il primo filobus è arrivato alle 00.25, 7 minuti prima della corsa programmata alle 00.32. In tutto questo tempo il display alla fermata non dava nessuna indicazione dei tempi previsti di attesa.

Sono sceso alla fermata di piazzale Lugano e, memore dell’altro episodio accadutomi a gennaio, ho aspettato qualche minuto e in effetti poco dopo è arrivato un altro autobus della linea 90; i due autobus arrivati a un paio di minuti uno dall’altro erano il n. 115 e il n. 129.

Come segnalavo nell’altro fax non è la prima volta che in quella tratta succedono episodi analoghi riguardanti filobus della 90 provenienti da piazzale Lotto. Episodi che accadono già da diverso tempo, ben prima dei recenti, presunti “scioperi bianchi” con cui comunque questi episodi non ci pare abbiano nulla a che vedere. Saremmo molto grati se l’ATM si degnasse di spiegarci cosa succede al capolinea di Piazzale Lotto.

In sostanza, sabato sera siamo rimasti più di 40 minuti in attesa di un autobus che sarebbe dovuto arrivare invece entro 11 minuti secondo l’orario. Non c’era traffico né partite di calcio da giustificare un ritardo così pazzesco e (ripeto, come altre volte), gli autobus sono poi arrivati bellamente a ruota uno dopo l’altro.

Ci riesce difficile pensare che si tratti di un episodio casuale imputabile a qualche accidente, visto che questi episodi si ripetono con STRANA FREQUENZA, DA DIVERSI MESI e sempre su quel tratto e in quella fascia oraria notturna.

Vorremmo che l’azienda, con tutti i suoi dipendenti, ricordasse di essere finanziata con denaro pubblico e di essere perciò al servizio dei cittadini, fatto di cui troppo spesso ci si dimentica.

Ne approfitto, inoltre, anche per rinnovare il suggerimento fatto nella lettera precedente:

Suggerimento

Fermate della 92 e del 3 in Via Lancetti, presso il Passante Ferroviario

Le fermate del tram 3 e della filovia 92 in Via Lancetti vengono spesso utilizzate dagli utenti del Passante Ferroviari per proseguire verso la Bovisa; sarebbe utile per tutti se le due fermate fossero più vicine (in sostanza se la fermata della 92 fosse avanzata di un centinaio di metri per avvicinarla alla fermata del 3 e all’uscita del Passante; la stessa cosa sarebbe da fare in direzione opposta, dove abbiamo ben 2 fermate della 92 a brevissima distanza e ciascuna sfasata di un centinaio di metri rispetto alla fermata del 3 e all’uscita del passante).

Non si tratta solo di semplice e banale questione di razionalizzazione, ma anche di ridurre i rischi di un incidente. Spesso si assiste a scene dantesche di gente che corre sulla carreggiata facendo lo slalom fra le macchine per correre a prendere la 92 in arrivo dalla fermata del 3 o viceversa.

Cosa si aspetta per fare questo minimissimo intervento razionalizzatore, che ci scappi il morto (Dio non voglia)?

Resto in attesa di una risposta (via email o via posta ordinaria).

Cordiali saluti.

Roberto Polce

*** *** ***

ATM S.p.A.

Per conoscenza: Assoutenti Lombardia

Milano, 30-01-2009

Filovia 90 – fermata Monteceneri-Bartolini

Ieri sera, 29-01-2009, il filobus 90 alla fermata Monteceneri-Bartolini ha saltato la corsa delle 23.55; alle 00.12 è arrivato il filobus della corsa successiva; avendo visto in lontananza le luci di un altro autobus, alla fermata di piazzale Lugano sono sceso, ho aspettato e dopo tre minuti è arrivato un altro autobus della linea 90;i due autobus arrivati a 3 minuti uno dall’altro erano il n. 2220 e 2709.

Non è la prima volta che succede; anche qualche sera prima la 90 aveva saltato la corsa delle 23.55 alla fermata Bartolini. Non ricordo il giorno preciso, forse il 27 o il 28-01-2009, ricordo solo che la vettura arrivata per la corsa successiva (circa h. 0.12) era la n. 105. Allora però non mi ero premurato di controllare se era seguita a ruota un’altra vettura come è successo ieri sera.

Mi piacerebbe molto sapere cosa sta accadendo, se si tratta dell’iniziativa di qualche autista poco rispettoso del tempo degli utenti o di qualche disfunzione. Nell’uno e nell’altro caso ci auguriamo si intervenga rapidamente e in modo tale da evitare il ripetersi di tali malfunzionamenti.

Oltre al biglietto, paghiamo le tasse per contribuire a mantenere anche un servizio di trasporto pubblico; vorremmo che funzionasse secondo gli orari affissi sulle paline, che spesso sembrano essere là solo a scopo decorativo o per gettare fumo negli occhi dell’utente.

Suggerimento

Fermate della 92 e del 3 in Via Lancetti, presso il Passante Ferroviario

Le fermate del tram 3 e della filovia 92 in Via Lancetti vengono spesso utilizzate dagli utenti del Passante Ferroviari per proseguire verso la Bovisa; sarebbe utile per tutti se le due fermate fossero più vicine (in sostanza se la fermata della 92 fosse avanzata di un centinaio di metri per avvicinarla alla fermata del 3 e all’uscita del Passante; la stessa cosa sarebbe da fare in direzione opposta, dove abbiamo ben 2 fermate della 92 a brevissima distanza e ciascuna sfasata di un centinaio di metri rispetto alla fermata del 3 e all’uscita del passante). Non si tratta solo di semplice e banale questione di razionalizzazione, ma anche di ridurre i rischi di un incidente. Spesso si assiste a scene dantesche di gente che corre sulla carreggiata facendo lo slalom fra le macchine per correre a prendere la 92 in arrivo dalla fermata del 3 o viceversa. Cosa si aspetta per fare questo minimissimo intervento, che ci scappi l’incidente (Dio non voglia)?

In attesa di una risposta (possibilmente via email: roberto.polce@gmail.com), vi ringrazio per l’attenzione.

Cordiali saluti.

Roberto Polce

Technorati Tag: