TIM e il mancato raddoppio delle cariche promesse!

A seguito della segnalazione abbiamo consigliato al Sig. Flavio di formalizzare il reclamo a TIM e all’autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni per poter avviare in un secondo tempo, se la risposta non dovesse essere soddisfacente, la procedura di conciliazione con TIM.

La Redazione ACU

Buongiorno,
nel dicembre 2008 ho deciso di applicare la portabilità del mio numero di cellulare da TIM a VODAFONE. Dopo una decina di giorni ho ricevuto una telefonata da TIM che mi offriva il raddoppio delle ricariche effettuate se fossi rimasto cliente TIM e avessi rinunciato alla portabilità. Ho accettato e alla fine dello stesso mese ho fatto una ricarica di 30 euro, tramite bancomat. Via bancomat, era la ricarica di taglio più basso disponibile. Nei mesi successivi ho continuato a telefonare al 119 per segnalare che nessun “raddoppio” della ricarica mi era stato accreditato, ricevendo risposte evasive e
contraddittorie: un’operatrice mi ha addirittura criticato per aver aspettato ‘troppo tempo’ prima di fare reclamo, un’altra ha negato che mi fosse mai stata attivata un’offerta del genere e una terza ha sostenuto, in seguito a un’indagine durata alcuni minuti, che l’offerta era valida solo per ricariche comprese tra 5 e 20 euro…
Cosa che evidentemente non mi era stata specificata all’atto dell’offerta che mi era stata proposta a dicembre.
Spazientito nei mesi seguenti ho deciso di cambiare compagnia telefonica passando a Coopvoce, che offre ben altra trasparenza!!! Ma non mi rassegno al fatto che TIM possa giocare i propri clienti su ambiguità simili, oltre a segnalare in un caso anche la maleducazione dell’operatrice che ha risposto al 119.

Cordiali saluti

Flavio Mobiglia

Technorati Tag:
  • Cinzia Viti

    MA VERAMENTE CHE SCHIFO CI SONO MILIONI DI PERSONE SENZA LAVORO CHE POSSONO STARE A UN CALL CANTER RISPONDENDO CORTESEMENTE AI CONSUMATORI, STACCANO LORO LA COMUNICAZIONE E POI TUTTO IL RESTO!!! BUTTATE FUORI STA GENTE E DATE LAVORO A PERSONE COLTE GENTILI E BEN EDUCATE!!!