ATM: strane e regolari anomalie nel servizio. A quando una soluzione?

ATM S.p.A., Relazione con i Clienti, ATM POINT Duomo, Piazza del Duomo, 20121 Milano, Fax 02 48 03 30 45

Difensore Civico, Via Silvio Pellico 1, 20121 Milano, e-mail: difensorecivico@comune.milano.it

Per conoscenza:

ACU, Associazione Consumatori Utenti, Via Padre Luigi Monti, 20/c 20162 Milano, Fax 026425293, e-mail: associazione@acu.it

Piero Colaprico, “Posta Celere” – quotidiano “la Repubblica”, p.colaprico@repubblica.it

Milano, 04-12-2009

GRAVE E REITERATO MALFUNZIONAMENTO DELLA FILOVIA 90 – FERMATA MONTECENERI-BARTOLINI

All’Azienda Trasporti Milanese. al Difensore Civico del Comune di Milano

Gentili signori,

Ho già segnalato diverse volte un problema secondo me molto grave senza aver mai ricevuto risposta dagli Uffici Competenti dell’Azienda Trasporti Milanesi, il che comincia a sembrarmi ancora più grave, considerando che i problemi di malfunzionamento da me segnalati non solo non si rivelano occasionali ma tendono a ripetersi con una regolarità inquietante che fa supporre siano diventati un cattivo costume ormai invalso.

Mi capita di prendere di tanto in tanto il filobus 90 alla fermata Monteceneri-Bartolini in direzione Piazzale Lugano dopo le 22 di sera e CON UNA CERTA INQUIETANTE FREQUENZA si verifica un comportamento da parte dei mezzi su cui ci piacerebbe avere dei chiarimenti.

Ieri sera, 4 dicembre 2009, l’ultimo episodio analogo ai precedenti già segnalati e a diversi altri che non ho avuto la pazienza e il tempo di segnalare.

Non perdiamo la speranza di ottenere finalmente una risposta con delle spiegazioni né che finalmente questi GRAVI comportamenti da parte della vostra azienda vengano corretti.

Ieri sera, giovedì 03-12-2009, sono arrivato alla fermata del filobus 90 Monteceneri-Bartolini alle 22.58. Alle ore 23.07 sarebbe dovuta passare la 90, secondo l’orario. Non è arrivata, e la prima 90 è arrivata solo alle 23.19, un paio di minuti prima del tempo previsto per la corsa seguente, programmata per le 23.21.

Sono sceso come sempre alla fermata di piazzale Lugano e subito dietro è arrivato una seconda vettura della 90.

I numeri delle due vetture arrivate una dietro l’altra erano rispettivamente 707 e 706.

Nella fascia oraria fra le 22 e le 00.30, quando mi capita di prendere a quella fermata la 90, episodi del genere accadono da diverso tempo e con preoccupante regolarità.

Saremmo molto grati se l’ATM o una qualche autorità di vigilanza potesse chiarire queste STRANE E REGOLARI ANOMALIE, che si verificano per la mia esperienza, indipendentemente dal traffico (ieri sera era assolutamente regolare) e dal tempo atmosferico.

Vorremmo che l’azienda, con tutti i suoi dipendenti, ricordasse di essere finanziata con denaro pubblico e di essere perciò al servizio dei cittadini, fatto di cui troppo spesso ci si dimentica.

Vorrei, inoltre, rinnovare per l’ennesima volta un appello all’ATM fatto già in precedenza e su cui non ho ricevuto alcuna risposta:

Fermate della 92 e del 3 in Via Lancetti, presso il Passante Ferroviario

Le fermate del tram 3 e della filovia 92 in Via Lancetti vengono spesso utilizzate dagli utenti del Passante Ferroviario per proseguire verso la Bovisa; sarebbe utile per tutti se le due fermate fossero più vicine (in sostanza se la fermata della 92 fosse avanzata di un centinaio di metri per avvicinarla alla fermata del 3 e all’uscita del Passante; la stessa cosa sarebbe da fare in direzione opposta, dove abbiamo ben 2 fermate della 92 a brevissima distanza e ciascuna sfasata di un centinaio di metri rispetto alla fermata del 3 e all’uscita del passante).

Non si tratta solo di semplice e banale questione di razionalizzazione, ma anche di ridurre i rischi di un incidente. Spesso si assiste a scene dantesche di gente che si getta sulla carreggiata facendo lo slalom fra le macchine per correre a prendere la 92 in arrivo dalla fermata del 3 o viceversa.

Cosa si aspetta per fare questo minimissimo intervento razionalizzatore, che ci scappi il morto (Dio non voglia)?

Sempre in attesa di una risposta (via email o via posta ordinaria).

Cordiali saluti.

Roberto Polce

Add a comment on FriendFeed