Cresce la protesta contro Trenitalia… se Mauro Moretti non risarcisce gli utenti può andare pure a casa!

Abbiamo ricevuto da Genova Milano Newsletter l’appello rivolto al Governo, che di seguito pubblichiamo. Invitiamo i nostri lettori e associati a sostenere questa iniziativa.

La redazione ACU

A marzo scade il mandato a Mauro Moretti, l’Ad che ha rovinato la vita a milioni di pendolari

Sensibilizziamo il governo affinché non gli sia rinnovato il secondo mandato


“Quando Moretti scadrà ne parleremo. Non ho mai fatto il professore e voti non ne do”. Lo afferma il titolare delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, in un’intervista al Corriere della Sera, in merito alla decisione di confermare o meno la fiducia all’ad di Fs dopo la scadenza del mandato a marzo prossimo. Quanto alle polemiche suscitate dai recenti forti disagi nei trasporti, il ministro osserva: “Preferisco risolvere i problemi e cercare le responsabilita’ in un secondo momento.”

L’Ad Moretti sarà ricordato da milioni di pendolari italiani come colui che con la sua gestione ha allungato i tempi di percorrenza dei treni deputati al trasporto di milioni di italiani (regionali, IC, ESCity) e come colui che in 3 anni ha aumentato le tariffe fra il 30 e il 50% peggiorando le condizioni di trasporto, comfort e pulizia.

L’Ad Moretti ha trasformato FS in una società orientata al mercato che cura esclusivamente l’Av e il 5% della clientela che la usa (mentre per il 95% dei normali viaggiatori ha soltanto saputo sfoderare arroganza, denunce penali, sufficienza, indifferenza).

Ci auguriamo che il MInistero dell’Economia (proprietario al 100% di FS) e il MInistero delle Infrastrutture e Trasporti (il controllore di FS) a marzo pensino bene a rinnovare l’incarico ad un uomo che è inviso alla stragrande maggioranza degli italiani.

Siamo noi i reali “proprietari” di FS SpA, non vogliamo subire un ulteriore triennio di vessazioni, umiliazioni, stress, denunce e arroganza da parte di un Ad per il quale noi siamo solo un “peso”, clienti scomodi ed esigenti, clienti di serie B.

Add a comment on FriendFeed