Lufthansa: offerte non chiare!

In questo caso abbiamo inoltrato al sig. Danilo la “Carta dei diritti dei passeggeri” dell’Enac, documento indispensabile per poter inoltrare un puntuale reclamo all’azienda.

La Redazione ACU

Gent. Li Sig.ri,

Vi scrivo per un reclamo fatto a Lufthansa in merito all’acquisto di due biglietti A/R (Andata/Ritorno) per 2 persone (con partenza il 26 Novembre e ritorno il 30 Novembre ) con l’offerta voli in Europa a partire da 149 euro ( tutto incluso).
Purtroppo nel momento dell’acquisto avvenuto il 6 Novembre non era indicato da nessuna parte del sito Lufthansa che l’offerta era valida solo in presenza di un bambino di eta’ inferiore a 12 anni.
Sono certo che le indicazioni relative alla presenza del bambino non erano indicate nel sito e comunque durante la prenotazione ed acquisto, ho indicato espressamente che i titolari dei 2 biglietti di A/R erano due adulti ( > 12 anni) e nessun bambino senza essere pero’ bloccato dal sistema per l’acquisto dei due suddetti biglietti.
Inoltre, anche nell’email di conferma di acquisto biglietto non era stata indicata la limitazione dell’offerta alla presenza del bambino.
Sono molto contento di aver scoperto non direttamente in aeroporto questa limitazione avendo cosi’ evitato ulteriori disagi e danni materiali, ma casualmente nel voler acquistare degli altri biglietti.
Scoperta questa limitazione ho inviato un fax alla compagnia chiedendo o il rimborso dell’intera cifra pagata pari a 151, 34 euro direttamente sulla mia carta di credito o di poter volare indicando che la nostra priorita’ comunque ricadeva sulla prima soluzione ovvero di poter volare .
la risposta al fax e’ stata la seguente:

Egregio Signor Terzi ,
La ringraziamo per il Suo fax datato 23 Novembre 2009 , riguardante la richiesta di informazioni relative all’offerta famiglia, disponibile sul sito web di Lufthansa.
Vogliamo gentilmente informarLa che la suddetta offerta e’ valida solo ed esclusivamente se in prenotazione e’ presente almeno un bambino al di sotto di 12 anni.
Le regole di tale offerta sono state menzionate fin dall’inizio sul sito, nonostante il sistema permettesse comunque di andare avanti con la prenotazione.
Se Lei dovesse dunque rinunciare al biglietto, avra’ diritto al rimborso delle tasse aereoportuali come da regola tariffarie.
Se volesse invece usufruire dei voli prenotati, il biglietto dovra’ essere quotato alla tariffa pubblicata il cui totale ammonta a euro 578.67 a passeggero.
Nel caso avesse bisogno di qualsiasi tipo di richiesta, La preghiamo di contattarci nuovamente, saremo lieti di aiutarla.
Lufthansa Linee Aeree Germaniche
A.O. Customer Care Service

Infine, Vi aggiungo che al momento non ho richiesto il rimborso delle tasse per evitare di dare un tacito consenso a quanto da loro scritto e non poter richiedere più il rimborso dell’intero prezzo del Biglietto.

Per ogni eventuale chiarimento e/o precisazione non esitate a contattarmi.

Cordiali saluti.

Danilo Terzi

Technorati Tag:
  • Anonymous

    Lufthansa offriva una serie di biglietti che venivano messi all'asta on-line sul SUO sito. Il giorno dell'asta 10/12/09 entrai nel sito delle aste con ampio anticipo mi loggai; una mezz'ora prima fui buttato fuori dalla pagina delle aste e il sistema chiuse le porte poiche dava stessa informazione sia se mi loggavo con User e Password corretti sia se inserivo User e Passwor non corretti, cioè non veniva neanche attivato il database degli User!!

Add a comment on FriendFeed