Pendolari ammassati, la “suina” ci andrà a nozze!?!?

 

Riceviamo e  a richiesta volentieri pubblichiamo un’altra giornata tipo del pendolare.

La Redazione ACU

 

12 gennaio

Non si capisce assolutamente il motivo che ha spinto Trenitalia a ridurre il numero di carrozze che compongono il treno R2274 (Bologna-Milano), considerando che questo convoglio, con l’entrata in vigore del nuovo orario 2010, raccoglie anche quei viaggiatori (non necessariamente pendolari) che fino al 13/12 scorso viaggiavano con ES*9776 Bologna-Milano.

Non siamo noi a non capire, ma è la decisione presa dai "soloni" che organizzano il trasporto ferroviario che è semplicemente assurda e incomprensibile! Non resta quindi che viaggiare tutti i giorni in carrozze vecchie e luride, stracolme di passeggeri, spesso non riscaldate (se non tramite il calore emanato, appunto, dalle persone stesse ammassate ovunque l’una contro l’altra). Come descritto sopra, anche stamattina, a bordo del R2274, i pendolari da Piacenza in poi  hanno potuto viaggiare "cheek-to-cheek" aggrappandosi con un braccio al portapacchi e con l’altro alla persona o al sedile più vicini: lascio solo immaginare quanto si sia aggravata la situazione a Lodi, dove sono salite tantissime persone!

Se a tutto ciò aggiungiamo che  il viaggio è durato anche 11 minuti in più NATURALMENTE SENZA NESSUN TIPO DI MOTIVAZIONE!!!!!!! possiamo avere una "fotografia" abbastanza realistica delle condizioni disumane in cui abbiamo viaggiato anche oggi, a causa del DISSERVIZIO CRONICO "offerto" e del menefreghismo più totale mostrato puntualmente ad ogni viaggio da Trenitalia nei confronti di noi  poveri pendolari.

Alla stazione di  Rogoredo è terminata la "Via Crucis" quotidiana; si legge in questi giorni che l’allarme legato all’influenza "suina" sarebbe stato un bluff; io posso solo affermare che se riusciremo a superare "indenni" l’inverno, date le condizioni quotidiane di viaggio assolutamente "favorevoli" al contagio, potremo gridare ad un piccolo miracolo!

Massimiliano Davoli

Add a comment on FriendFeed