A2A: Quanto costa il teleriscaldamento?

Stavo valutando l’acquisto di una casa costruita in cooperativa, a Milano, che ha optato per il teleriscaldamento come fonte di approvigionamento per acqua calda e riscaldamento.
Siccome non mi piace affrontare situazioni su cui non ho il controllo mi sono premurato di telefonare all’azienda fornitrice , A2A, per avere un’idea dei costi, anche perché continuano tutti a dire che si risparmia ma io continuo ad incontrare persone incazzate e che maledicono il giorno in cui sono passati al teleriscaldamento.

A2A, al contrario di altre aziende, riconosce come cliente solo l’amministratore condominiale e all’utente finale non dà alcuna informazione sui costi, nemmeno il costo al Kwh dell’energia fornita.
Ma vi sembra possibile e logico che questo possa succedere? A cosa serve il garante per l’energia se un produttore di energia si sente in  diritto di fare l’omertoso sui prezzi di ciò che vuole vendere?
Stefano

  • Cacace9

    Sto studiando da qualche tempo la materia come Energy Manager di un Comune ed ho riscontrato che il sistema di tariffazione riguarda generalmente le singole unità immobiliari (mediante apposito contabilizzatore di kWh termici effettivamente consumati) ed il prezzo medio applicato vale ca. 0,098 EUR/kWh + IVA… Una situazione simile dovrebbe valere per il servizio di climatizzazione estiva…