Telecom attiva servizi non richiesti

Spett.le associazione, vi trasmetto la presente per esporvi quanto segue.

Nell’ultima bolletta TELECOM che mi è appena pervenuta ho potuto constatare che mi veniva addebitato un servizio denominato “Community Alice Pay” che io non ho mai richiesto e che invece risultava attivo dal 14 settembre 2009. Ho chiamato il 187 per avere chiarimenti e mi è stato detto che si tratta di un servizio con cui si effettuano acquisti di suonerie per telefoni cellulari ad un costo di 8 euro mensili addebitati sulla bolletta della linea telefonica fissa.

Secondo l’operatore del call-center avrei attivato il servizio tramite il sito internet di TELECOM e per poterlo disattivare sarei dovuto necessariamente entrare nella mia area personale dello stesso sito e cliccare sull’opzione “Disattiva” relativa al servizio.

Io ho immediatamente compiuto l’operazione che mi è stata indicata dall’operatore ma una volta entrato nella mia area personale del sito ho constatato con stupore che il servizio risultava attivato in data 14 settembre 2009 e disattivato in data 14 ottobre 2009.

Ho richiamato il 187 per ulteriori chiarimenti e mi sono sentito rispondere dall’operatore che la data del 14 ottobre che compariva sul sito era dovuta ad un “errore di sistema” e che avrebbe provveduto lui stesso alla disattivazione del servizio.

Io sono sicurissimo di non aver mai richiesto con nessun mezzo il servizio in questione né possono averlo fatto i miei familiari in quanto non sanno usare il computer e tantomeno sanno accedere a Internet. Sta di fatto che ho dovuto pagare 8 euro per cinque mesi senza alcuna possibilità di rimborso.

Poiché tutto quanto sopra esposto mi lasciava molto perplesso, ho provato in Internet a digitare “Community Alice Pay” nel motore di ricerca di Google. Ho potuto così constatare che le mie perplessità erano fondate in quanto decine e decine di altri malcapitati denunciavano nei vari forum di avere avuto in bolletta gli stessi addebiti relativi al servizio sopra citato senza che lo stesso fosse stato mai da loro richiesto. Nell’area personale TELECOM di alcuni di essi comparivano le stesse date di attivazione/disattivazione che anch’io avevo rilevato e che ho indicato sopra e comunque tutti diffidavano TELECOM dal continuare a caricare in bolletta gli addebiti in questione minacciando di adire le vie legali.

In considerazione di quanto sopra riportato vi chiedo se è possibile intraprendere nei confronti di TELECOM una qualsiasi azione che possa almeno impedire che molti altri abbonati si trovino coinvolti nella situazione descritta.

Cordiali saluti

Nicola Giannelli