Hardital e HP: il balletto delle responsabilità!

Sono attraverso la presente a richederVi cortesemente informazioni su un problema riguardante la garanzia di un oggetto acquistato. In breve, nel dicembre 2008 acquisto un pc portatile presso lo stand Hardital della fiera Marc di Genova. Lo stand in questione rappresenta omonimo negozio in Milano. Mi viene rilasciato scontrino (generico, riporta prezzo corrisposto ma non per cosa). Dopo poco più di un anno il pc si guasta e, interpellata Hp, rispondono che nel secondo anno di garanzia l’apparecchio va inviato al venditore il quale provvederà ad attivare le relative procedure con Hp stessa per la riparazione. In quei giorni si ripete il Marc di Genova ed io mi reco allo stand Hardital dal quale vengo allontanato in malo modo, il titolare Ing. Y obietta infatti che "deve pensarci Hp" e alle mie rimostranze mi liquida con un "mi scriva una mail".
Mi collego con il sito Hardital e scopro che esiste una procedura automatica di reso materiale in garanzia, faccio tutto quello che mi viene chiesto e invio il pc. Dopo pochi giorni mi arriva una mail dove mi si informa che della garanzia deve rispondere il produttore ed è quindi ad Hp che devo rivolgermi e che il pc mi verrà restituito il prima possibile. Sentita nuovamente Hp, mi confermano che nel secondo anno è il venditore a doversi fare carico dell’invio ad Hp, e che , tra l’altro, l’apparecchio in mio possesso è stato oggetto di richiamo da parte di Hp per difettosità accertata alla Motherboard e che quindi non dovrebbe sussistere nessun problema all’esecuzione delle operazioni. Sentita quindi Hp, riscrivo ad Hardital diffidandoli dal restituirmi l’apparecchio e pregandoli di dare corso alle procedure di riparazione in garanzia. Passano 2 mesi e il pc torna indietro così come l’ho inviato, non è stato nemmeno estratto dal pacco…. Posso tutelarmi in qualche modo? potete farlo voi? come posso far valere i miei diritti? Grazie infinite. Cordiali saluti Luca Casamassima

  • Fcantu

    intanto anch’io anni fa avevo un notewbook hp a mio parere difettoso in temperastura,a quei tempi erano i primi e non erano tutti particolarmente azzeccati,anche se hp per me e’ sempre stata fra i migliori produttori di nbook.
    ho comunque dovuto lottare per mesi con la hp italia con infinite telefonate e sopralluoghi,ma alla fine l’ho spuntata e hp mi ha sostituito il pc con uno dei migliori di gamma.nulla da eccepire.

    sono invece scontentissimo di hp per quanto riguarda l’assistenza.
    fin che siete in garanzia sono eccezxzionali,vi vengono pure a ritirare il pc gratuitamente,ma una volta scaduta la garanzia vi assicuro che l’assistrenza non esiste,in quanto per qualsiasi sciocchezza,ance solo una vite ,vi faranno pagare non meno di 300 euro.
    ve lo posso garantire.
    il discorso e’ molto semnplice:
    perche’ spendere in formazione del personale tecnico da stipendiare e relativi magazzin i ricambi?

    molto meglio sostituire completamente il prodotto.
    alla fine coista meno.pezzo piu’ pezzo meno…

    tanto una volta fuori garanzia l’assistenza non esiste,se proprio rivolete il vostro prodotto lo ripagherete per intero…

    vi faccio un esempio:

    possiedo uno scanner documentale da 700 euro,mi si e’ rotto un vetrino copri lampèada.e’ una striscia di vetro da 2 cm per 20.fissata con nastro biadesivo.
    ci vuole un secodo per smontarla,potrei farlo io se mi vendessero il ricambio,ma ninte,se la voglio sono obbligato a ricevere un tecnico che verra’ direttamente a casa mia per la sostituzione del vetrino,peccato che cio’ nel migliore dei casi mi cosera’ 300 euro piu’ niva…
    pertanto non invidio certo il sig hardital..
    provate ad andare il qualce centro commerciale,e vedrete che vi daranno semplicemente il numero di telefono dei centi assisten za della hp,e dovrete arranfgiarvi voi da subito….