Ryan Air: dai "gratta e vinci" alle schede telefoniche!

Cari amici,  Il mio intervento non mira a risolvere un mio problema specifico (trattandosi, come potrete leggere, di un danno economicamente risibile), ma di segnalare alcune pratiche a dir poco scorrette poste in atto dalla compagnia aerea Ryanair. Come certo saprete, durante i voli, la Ryanair vende a bordo dei suoi aerei praticamente di tutto. La prima questione riguarda i "gratta & vinci" venduti in questa maniera. Dagli annunci degli steward a bordo, pare che tale concorso serva anche a fini benefici. Il problema è che a volte ai passeggeri viene detto che in beneficenza va l’intero ricavato, a volte parte dello stesso.
Vabbè…  Il secondo caso che vi segnalo ha, a mio parere, dell’incredibile: fra i vari prodotti messi in vendita negli aerei, vi sono delle schede telefoniche internazionali. La presentazione delle suddette schede lascia a dir poco allibiti: con 10 euro di spesa è possibile avere a disposizione 40 euro di traffico telefonico e tariffe vantaggiosissime: 6 cent al minuto verso i telefoni mobili in tutto il mondo, 3 cent verso i fissi, il tutto senza scatto alla risposta. Avendo un caro amico in Grecia, il 28 giugno, su un volo Bologna-Brindisi, acquisto una di queste schede. Proprio ieri provo a chiamare il mio amico greco. Beh, la realtà si è rivelata ben diversa da quella pubblicizzata: appena mi metto in contatto con il numero verde Indicato sulla scheda, una voce in inglese mi comunica che ho a disposizione 10 euro di traffico (e non i 40 sbandierati). Al primo tentativo di telefonata il telefono del mio amico squilla ma lui non risponde. Al secondo tentativo scopro che mi sono già stati decurtati circa 2.50 euro di credito.
Riesco finalmente a parlare col mio amico e, dopo una telefonata durata circa dieci minuti, scopro di avere praticamente esaurito il credito a mia disposizione… Senza parole…

Emanuele Franco