Trenitalia: effetti collaterali per la soppressione di un treno regionale

10/11/2010 La genialata quotidiana di Trenitalia

La genialata del giorno è stata servita poco dopo l’alba, dagli addetti alla gestione del  traffico ferroviario di Trenitalia.

Problema e causa scatenante:

il treno regionale delle h.8.09 è stato CANCELLATO per un "guasto";

Soluzione intelligentissima!!!:

ritardare di 5 minuti la partenza del treno Reg 2274 (prevista alle 8.04) e fargli effettuare tutte le fermate intermedie nel tratto Piacenza-Lodi;

Effetti collaterali (devastanti…):

1) pendolari piacentini "incavolati neri" e assaliti dall’indecisione sull’essere o non essere, anzi no….. il dubbio che ci attanaglia è "rimaniamo a bordo del R2274 o attendiamo il treno ES 9802 delle h.8.24 che non effettua fermate intermedie?" mmmmh, decidiamo di rimanere a bordo…

2) i pendolari bolognesi partiti alle 5.50, "non la prendono assolutamente bene" perché si sentono come ostaggi, sia perché quotidianamente devono sopportare inspiegabilmente una sosta a Piacenza di 17 minuti (più altri 5 oggi) sia perché devono subire ulteriore danno grazie alla geniale "decisione" di cui sopra. Mentre sto scrivendo odo ancora il loro colorito disappunto nei confronti della "gestione" Trenitalia

3) Il treno R2274 già normalmente carente di posti a sedere, soffre progressivamente di sovraffollamento di stazione in stazione, diventa sempre più invivibile, raggiunge Lodi con 15 minuti di ritardo (alle 8.40) GIA’ PIENO COME UN UOVO!!! nella stazione lodigiana un’altra bella "CARICATA" di pendolari e viaaaaaaaaaa!!!

All’orizzonte, anche oggi, un ritardo mostruoso con ripercussioni sull’orario di fine lavoro serale, una giornata di "M…." visto l’inizio e, guardando al futuro, una bozza di nuovo orario allucinante che renderà Milano Centrale "off-limits" per la maggior parte dei treni regionali!!

Ancora un GRAZIE DI CUORE a Trenitalia e buon lavoro a tutti!!

Ringraziandovi per la pazienza, per la consueta disponibilità e per la diffusione  di queste segnalazioni che state effettuando in varie forme, saluto cordialmente

Massimiliano Davoli