Partire prima fa rima con arrivare più tardi!!!

13-12-2010

Ieri è entrato in vigore il nuovo orario 2010-2011 e, come un bambino che attende S. Lucia, elettrizzato dall’attesa e dall’emozione, mi sono  alzato dieci minuti prima del solito per poter "prendere in regalo" il treno R2274 che (come da nuova tabella) parte alle 7.54 anziché alle 8.04.

Il treno è partito abbastanza in orario  (ci mancherebbe altro, dati i 7 minuti di sosta….), ma…… già alle 8.03, in prossimità della stazione di Codogno, ha rallentato vistosamente; pochi secondi dopo, una gentile capotreno si affacciava alla porta della carrozza con il telefono portatile all’orecchio. Dopo un breve "colloquio", ci ha informati che "il treno avrà un ritardo di 5 minuti circa per problemi di circolazione, c’è traffico" beh chiaro al lunedì mattina c’è sempre molto traffico su strade e autostrade, ma sulle ferrovie anche?!?!?

Il treno si ferma solo tre minuti nella stazione di Codogno e riprende la sua (vio)LENTA marcia lumacosa fino a Casalpusterlengo (h.8.14); nel frattempo mi sono rassegnato all’ennesima beffa e ho pronosticato almeno 10′ di ritardo a Lodi (sono il solito "facile profeta").

h.8:26 un improvviso "gingle" interrompe le mie letture : è la voce metallica che annuncia "CAUSA GUASTO A TRENO PRECEDENTE, IL R2274 HA MATURATO UN RITARDO DI 10 MINUTI"  senza scusarsi, ovviamente. Ma comeeeeeeeeeee?!?!?! La capotreno aveva detto che c’era traffico!!!

In sostanza, siamo rimasti fermi, inchiodati a qualche metro della stazione Lodigiana per altri 5/6 minuti; siamo entrati in stazione alle 8:32 con 15 minuti "regalati" a Trenitalia, da recuperare questa sera…….

QUI ALTRA PRESA PER I FONDELLI: il sofisticato sistema di rilevamento dei ritardi "ruba" sempre due minuti  per non parlare del pannello elettronico posto sul binario che ne indicava solo 5′!

Tra Lodi e Rogoredo il convoglio viaggia a "tavoletta" ma perde ancora un minuto, accumulandone in totale 16 nella prima stazione milanese.

Risultato finale: 55 minuti da Piacenza a Milano, vale a dire IL SOLITO SCHIFO!!!

MI auguro che questo articolo possa essere letto con attenzione anche da quegli incompetenti e sprovveduti che suggeriscono ai pendolari di partire prima per arrivare "in orario" alla sede di lavoro.

Ah dimenticavo il solito grazie al gruppo FS per il disservizio quotidiano!

Ringraziandovi per la pazienza, per la consueta disponibilità e per la diffusione  di queste segnalazioni che state effettuando in varie forme, saluto cordialmente

Massimiliano Davoli