Taxi: grave disagio… per colpa di un cane?

E’ accaduto un fatto abbastanza increscioso. In data mercoledì 26 ho chiamato E-taxi allo 02.5353 per chiedere se potevo prenotare un taxi per la settimana dopo e se c’erano problemi dato che ho un cane (18 chili, quindi medio/piccolo). Mi è stato detto che non c’erano problemi e di chiamare due giorni prima della partenza.
Abito a Sesto San  Giovanni e dovevo essere in stazione centrale a Milano alle 6 del mattino del 05/02.
Il giorno 03/02 ho chiamato di nuovo per prenotare il taxi. Ho ribadito il concetto di avere il cane e mi è stato detto che non c’erano problemi. E’ stata quindi accettata la prenotazione N° 283808 per un taxi alle 05.40.
Il giorno della partenza, il giorno 05/02, sono scesa sotto casa e ho aspettato fino alle 05.43. Non vedendo arrivare il taxi ho chiamato allo 02.5353 e mi ha risposto un’operatrice dicendomi che il mio taxi non poteva passare e sostenendo di avermi avvertito via sms (cosa che non è vera, perché io non ho ricevuto nulla, e comunque non mi sembra affatto una prassi corretta).
A quel punto le ho chiesto di trovarmi un altro taxi e dopo 10 minuti di attesa mi ha detto che non ce n’erano e poi c’era il problema del cane.
Ora, se fosse stato un problema il cane, non avrebbero dovuto accettare la prenotazione. Mi sarei arrangiata in altro modo. Invece ho dovuto scoprire a mezz’ora dalla partenza del mio treno che non sarei potuta arrivare in centrale.
Non mi sembra affatto un comportamento professionale e ho avuto un grosso disagio nonché un disservizio.
E’ veramente assurdo che una persona resti bloccata da sola di notte in strada perché il taxi che ho prenotato non passa.
Secondo voi come posso muovermi? Ho chiamato E-taxi e mi hanno consigliato di mandare una mail di reclamo alla quale però non ho ancora ricevuto risposta.
Grazie per la vostra disponibilità.
C.I.