Bialetti: la Moka fabbricata all’estero

HO ACQUISTATO RECENTEMENTE 2 CAFFETTIERE BIALETTI IN UN SUPERMERCATO.
HO CONSTATATO UNA DIFFERENZA RISPETTO ALLE VECCHIE MACCHINE, SEMPRE BIALETTI.
ENTRAMBE PRESENTANO UN INSIDIOSO DIFETTO:
LA PARTE SUPERIORE DEL FONDELLO, DOVE SI TRASFORMA L’ACQUA IN CAFFE’ A SEGUITO BOLLITURA, RILASCIA UNA PERICOLOSA PATINA DI ALLUMINIO, NERASTRA.
NON CERTO COMPATIBILE CON L’ALIMENTAZIONE.
LE PARTI INFERIORI, DOVE BOLLE L’ACQUA, SONO FATTE CON UN ALTRO TRATTAMENTO, E COME SEMPRE , NON RILASCIANO MATERIALE.
COME DEVO PROCEDERE?
SONO UN IMPRENDITORE TESSILE, E NEL MIO CAMPO, DIVERSI ISTITUTI SONO PREPOSTI A TUTELA DEI CONSUMATORI, NOI DOBBIAMO GIUSTAMENTE RISPONDERE E CONTROLLARE.
COME E’ POSSIBILE UNA TALE ASSENZA DI CONTROLLI SU QUESTO PRODOTTO?
ATTENDO UNA VS. RISPOSTA, E IL CONSIGLIO DI COME PROCEDERE,
RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE
CARLO