BNL applichi il "Piano famiglie"

Buonasera,
mi permetto di porre un quesito sull’argomento in oggetto:
Nel corso del mese di febbraio un mio familiare è deceduto lasciando in eredità alla figlia (unica erede) un mutuo ipotecario contratto con banca Bnl per l’acquisto di abitazione principale nel corso del 2003.
L’erede si trova attualmente senza occupazione a seguito scadenza contratto di lavoro a tempo determinato.
Visto che per importo e finalità e vista la proroga dei termini (dicembre 2011/gennaio 2012) previsti dall’accordo iniziale, abbiamo avanzato richiesta di sospensione delle rate del mutuo per un periodo di 12 mesi.
La Banca (nella fattispecie Bnl) ha rifiutato la richiesta motivando il diniego con l’avvenuta cartolarizzazione del mutuo ipotecario.
Nel testo dell’accordo siglato tra Abi ed Associazioni dei Consumatori, sono compresi espressamente anche i mutui cartolarizzati.
Prima di confrontarmi di persona con il personale della Banca in questione, vorrei sapere se esiste un obbligo da parte della Banca di accogliere la richiesta vista l’adesione al piano e vista la presenza di tutti i requisiti previsti dal piano famiglie Abi.
Grazie.
Azzurra