Poste italiane: disservizi postepay

Sono titolare di una carta Postepay. Segnalo che da venerdì 9 settembre ho contattato il call center di poste Italiane posto che non potevo accedere al conto Postepay per l’analisi del saldo e il pagamento di una bolletta su C/C postale.
Venerdì mi veniva riferito dagli operatori del call center che il problema di accesso era generalizzato e che dipendeva da aggiornamenti e/o manutenzione del Data Center sull’applicazione POSTEPAY  in questione.
Sabato mi veniva riferito sempre dagli operatori al call center  che avrei avuto problemi fino a lunedì e che se avessi avuto la necessità del saldo avrei potuto recarmi all’ufficio postale più vicino con la carta e da lì chiedere il saldo???
Oggi Lunedì cerco di accedere al mio conto ma non riesco, tento di contattare il call center senza alcun successo, non mi rispondono, magari poi si scopre che non è un problema di data center, ma si tratta del mio conto bloccato.
Sono veramente scoraggiato perché senza alcuna informazione – quella che gli inglesi chiamano human communication – , avrei voluto aprire un conto Banco Posta ma mi pare improponibile. Ritengo che abbiamo superato qualunque SLA – Service Level Agreement – posto che non si lascia un cliente privo di informazioni.  Considerato i costi di transazione che sono pur sempre di 1 euro anche se non c’è il costo del personale delle poste di sportello visto che gestisco tutto da casa.
Ringrazio tutti dell’attenzione.
Distinti saluti
Lettera firmata

  • sandro

    Postepay, un sistema che ha dei fallimenti continui e dinamiche a ricasco dei consumatori.

    Furti che generano blocchi alle carte, senza possibilita’ di recupero prima di 15/20 giorni del denaro restante.
    Ricariche allo sportello che a distanza di giorni, non sono ancora disponibili. Un sistema che genera complicazioni ai prelevamenti, non risolvibili prima di un mese.
    Questa e’ Postepay !!!
    Ma nessuno ne parla !

  • Lorich79

    Mi era scaduta la carta PostePay e ho dovuto procedere al rinnovo. Quella nuova avrebbe dovuto essere operativa dal 9-10-2015 – giorno in cui l’ho attivata – ma ad oggi (3-11-2015) mi è impedito di ricaricare il cellulare e svolgere qualsiasi operazione che richieda la OTP (one time password). Sono andato fisicamente alle Poste (affrontando una coda di mezz’ora) per chiedere delucidazioni in merito ma non hanno saputo aiutarmi, ho mandato mail al sito delle Poste e chiamato più volte il numero verde. Alla fine ho trovato chi conosceva il problema e mi è stato spiegato che sussisteva un problema di migrazione dalla vecchia alla nuova carta. Già, peccato che gli stessi non siano stati in grado di risolverlo e neppure indicarmi quando, approssimativamente, sarebbe stato risolto.
    PostePay, bel servizio davvero!