Non ne posso più!!!

09 novembre 2011
Non tutto il ritardo vien per nuocere? Vogliamo trovare una magrissima consolazione in tutto ciò che mi è accaduto stamattina?
Mai e poi mai!!!! Trenord/Trenitalia sono allo sbando completo per quanto riguarda la linea ferroviaria Piacenza Milano!
Stamattina ho perso il treno delle 7.08 sempre a causa della geniale decisione della giunta comunale di Piacenza di mettere a pagamento (e a carissimo prezzo!!) i posti auto più vicini alla stazione ferroviaria, ribadisco "REGGI RIDACCI I PARCHEGGI!!"; meno male che…. il mandato del Sig.sindaco e soci  è al capolinea e che le amministrative comunali sono alle porte, sto meditando già da tempo di impegnarmi  per "fare qualcosa" per "cambiare" la città di Piacenza,  non solo per i parcheggi pendolari, ovviamente.
Ci penserò sempre più seriamente.

Salito quindi sul regionalissimo R20412 delle h.7:12, decido di fare tappa a Codogno per riscuotere il "bonus straordinario" di dicembre 2010 (altra decisione geniale in questo caso di Trenord che sta utilizzando come deterrente lo stratagemma di erogare questi bonus ai pendolari piacentini nella stazione di Codogno, complicandoci ulteriormente la vita!!!) e di prendere il treno successivo diretto a Milano (notare che in 10 km il regionalissimo aveva già accumulato almeno 5 minuti di ritardo…..)

Scendo a Codogno, mi fiondo in biglietteria, la persona è al telefono che sta parlando di "affari suoi" ; la mia espressione è stata più eloquente di mille parole "chiama dopo, scusati, insomma chiudi sta cacchio di conversazione" ; mentre stavo  effettuando la non facile riscossione di 11,1 Euro(!) per "vizi formali nella procedura", con la coda dell’occhio ho notato che il treno 20412 non era ancora ripartito dentro di me ho pensato "Che fortuna…… mi starà aspettando….."
Termina finalmente l’operazione bonus e mi fiondo di nuovo sul binario 3, il treno è ancora fermo, porte chiuse, ma non parte!!!
Decine di pendolari stanno tentando di scassinare le porte e , nel frattempo , recitano anche una sorta di "rosario" non propriamente sacro, fuori programma!!!!
Finalmente qualcuno si accorge di noi e preme il pulsantino magico, le porte si riaprono: tutti a bordo ma il treno non parte! uffffffff sbufff argh acc!!!

Alle 7.41 qualcuno decide che si può ripartire! Via alla velocità di lumaconi, ah ma ci sono lavori in corso pochi metri fuori dalla stazione di Codogno (costruzione di un cavalcaferrovia sembrerebbe….)
I minuti quindi trascorrono ancora inesorabili; arriviamo a Secugnago verso le 8 (peccato che alle 8.02 dovremmo già essere a Milano Rogoredo!!! recupereremo???
Mi sto già tenendo la pancia dalle grasse risate amarissime)
Dopo ulteriori peripezie e soste inspiegabili siamo approdati a Rogoredo alle 8:25 con 23′ di ritardo!!!!!!
73 minuti per fare 64 km, ma dove siamo? nel quarto mondo!!!!
Anche nei giorni scorsi non siamo andati molto meglio, con qualsiasi treno regionale,  a qualsiasi orario, sempre 10 / 15 minuti di ritardo.
Uno schifo che più schifo non si può! non ce la faccio più !
Ribelliamoci tutti! Non presentiamo più l’abbonamento! Anzi non facciamolo nemmeno!

Ringraziandovi per la pazienza, per la consueta disponibilità e per la diffusione  di queste segnalazioni che state effettuando in varie forme, saluto cordialmente
Massimiliano Davoli

Comments Closed

Comments are closed.