Regione Lombardia: anomalia su bollo auto

Buongiorno.
Vi scrivo sperando di riuscire ad avere una risposta chiara e definitiva per chiudere la mia questione.
In data 28 Settembre 2011 ho venduto ad Auto Cazzaniga la mia auto. Entro il 30 Settembre avrei dovuto effettuare il pagamento del bollo, ma dietro suggerimento di Auto Cazzaniga stesso (informatisi presso lo sportello Aci di Gorgonzola) mi è stato detto di non provvedere al pagamento dell’intero anno, in quanto a documenti conclusi (vendita ed esportazione) avrei pagato solo il dovuto, ovvero dal 01 settembre alla data di esportazione.
In data 13 Ottobre 2011 Auto Cazzaniga, ormai proprietaria, esporta l’auto.
In data 20 Ottobre Auto Cazzaniga Vi scrive chiedendoVi di aggiornare i Vostri archivi per poter procedere al pagamento ridotto del bollo (come da prassi illustratagli dall’Aci di Gorgonzola fin dall’inizio)
Nel giro di un’ora, gli confermate l’avvenuto aggiornamento del database e gli comunicate (Cito testualmente):
"Annotata esportazione definitiva all’estero 13/10/2011
Ricalcolando il corretto periodo d’imposta, si evince inoltre uno scoperto di mesi 1 da SETTEMBRE 2011 ad SETTEMBRE 2011 che lei è tenuto a coprire effettuando un versamento presso un’Agenzia Autorizzata da Regione Lombardia tramite riscossione con dati tecnici presentando i seguenti parametri:
Scadenza SETTEMBRE 2011    Mesi: 1"
Nei giorni successivi mi reco presso lo sportello Aci di Gorgonzola per effettuare il pagamento come da Voi segnalato, ma mi dicono che non posso più essere io a pagarlo, in quanto non più proprietaria dell’auto, ma lo può fare Auto Cazzaniga.
In data 01 Dicembre 2011 allora Auto Cazzaniga si reca presso uno sportello autorizzato e paga 13,52 Euro di bollo (11,20 di bollo più interessi, sanzione e diritto fisso, per un totale di 13,52) dovuto per (cito testualmente):
"Data Decorrenza 09/2011
Data Scadenza 09/2011"
A quel punto siamo tutti tranquilli, Auto Cazzaniga mi consegna la copia del bollo pagato (da loro, ma per il mese in cui io ero proprietaria dell’auto).
Se non ché, in data 14 Dicembre 2011, scrivete ad Autocazzaniga dicendo (Cito testualmente):
"La informiamo che la sig.rina Rivoltella Elena ha venduto nel mese utile per effettuare il pagamento, pertanto il periodo d’imposta 09/2011 – 08/2012 rimane di sua competenza ed in riferimento alla LR 2003 n 10 il tributo non viene frazionato in relazione all’evento dell’esportazione definitiva all’estero."
…smentendo di fatto l’altra Vostra comunicazione del 20 Ottobre e di fatto anche quanto fatto da Auto Cazzaniga, la quale ha pagato il bollo per il solo mese….
Ora Vi chiedo: posso (e devo) ignorare questa ultima vostra comunicazione dato che di fatto il bollo per il mese di proprietà è stato pagato e quindi non incorrerò negli anni a venire in nessuna cartella con richiesta di rimborso, o debbo in qualche modo muovermi?
Ho contattato il Vostro call center, ma mi dicono che è una situazione anomala, e suggeriscono di pagare comunque tutto l’anno, per evitare qualsiasi rogna futura……ma non mi sembra una risposta "competente" …..inoltre…..se anche io mi recassi ad uno sportello per il pagamento dell’intero anno (ed a quel punto io arriverei a pagarvi 13 mesi, considerando le 13,52 che già vi sono state pagate) potrei, successivamente, richiedere il rimborso degli 11 (nel mio caso 12) mesi in cui non sono più proprietaria dell’auto? A questo il Vostro call center non mi garantisce una risposta positiva.
Spero davvero in una vostra risposta esaustiva e chiara.
Nel frattempo, siccome non ritengo giusto il dover pagare a prescindere e siccome ritengo, col pagamento del solo mese di proprietà, di aver adempiuto comunque ai miei doveri di cittadina, resterò ferma nella situazione in cui sono, e terrò agli atti questa mia, in caso di future richieste "anomale" da parte di Regione Lombardia.
Cordiali Saluti,
Elena Rivoltella