TIM non rispetta le regole contrattuali

Buon giorno, vorrei un vostro parere su quanto mi è accaduto stipulando un contratto con TIM afferente l’offerta "alice Mobile Data Kit".
Tutto quanto sto per scrivere è documentato e documentabile  con copia originale in mie mani del contratto stipulato tra la sottoscritta e TIM.
In data 4/9/2009 ho sottoscritto un contratto relativo alla proposta "alice Mobile Data Kit" della durata di anni 2 NON rinnovabile tacitamente.
Il contratto prevedeva un addebito mensile di €.7,00 per anni 2 (720 giorni) con scadenza settembre 2011, per poter usufruire di servizi di navigazione Internet Mobile Tim.it.
Alla scadenza del contratto non ho ricevuto alcuna comunicazione da parte di Tim della cessazione del servizio, ma ho continuato ad avere in maniera impropria ed arbitraria l’addebito dei 7,00 €.
Ho cercato inutilmente di bloccare tramite il mio istituto di credito l’addebito, senza però riuscirci.
Oggi 29/2/2012 sono riuscita a parlare con un operatore di Tim (omissis) il quale mi ha comunicato che Tim NON provvede né provvederà MAI a riaccreditarmi l’importo sottrattomi ma che se avessi acconsentito mi avrebbe ricaricato per l’importo di 50,00€ la chiavetta Tim di cui all’offerta, chiavetta che non è più in mio possesso.
Ho segnalato all’operatore che la controproposta avanzatami non è di mio gradimento e che ho  la NECESSITA’ che mi venga riaccreditato l’importo sottrattomi.
L’operatore confermava che non ci sarebbe mai stato nessun riaccredito, che tutto quanto ci eravamo detti valeva ai fini contrattuali e che non sarebbe seguita nessuna documentazione scritta relativa all’accaduto e che avrei avuto la conferma del blocco dell’addebito SOLO con il prossimo estratto conto dell’istituto di credito.
Se non ero interessata alla proposta avanzata ciò avrebbe di fatto concluso il mio reclamo afferente il mancato rispetto dei termini contrattuali e la richiesta di riaccredito.
Volevo, alla luce di quanto sopra, un Vostro parere in merito.
Sento i miei diritti calpestati e provo solo frustrazione di fronte a ciò che reputo a tutti gli effetti un furto subito.
Ripeto che tutto quanto riportato nella presente mail è da me comprovabile in ogni sede, fatta eccezione ovviamente per la controproposta avanzatami solo telefonicamente.
in attesa di vostre, distintamente saluto.
B. B.