Impossibilità di recedere dal contratto con TeleTu

Gent.ssima Associazione Consumatori,
Sono venuto a conoscenza dal vostro sito della sanzione applicata a Teletu per la pratica scorretta che impedisce di recedere dal contratto, ci troviamo nella situazione simile, leggendo con molto interesse alcuni articoli riguardanti truffe della società Opitel (TeleTu  s.p.a) ho potuto constatare che con il vostro aiuto potrei porre fine ai problemi che affliggono me e soprattutto la mia famiglia.
Vi espongo il caso nei minimi dettagli, vi prego di indicarmi tutte le possibili soluzioni perché ci sta venendo male!
Vi allego i documenti relativi alle date appena avrò risposta da voi, dato che potrebbero finire in una cartella spam, mi accerterò che rispondiate! 
E’ iniziato precisamente il 15-09-2010 mio padre,  pensionato di  64 anni, ha risposto a una chiamata ingannevole e subdola  di cui non voleva avere a che fare, (perché già una volta siamo passati a tele2 ma non c’era convenienza dato che pagavamo due bollette anziché una e il noleggio dell’apparecchio telefonico, dopo la disdetta ce la siamo tolta chiedendo di non farci più chiamare), una signorina, senza dire di appartenere a TeleTu aveva proposto di "cambiare" con un offerta per avere dei vantaggi, a quei tempi tutto quello che mio padre disse fu: "mi servirebbe cambiare telefono perché con questo non sento molto bene" (c’era un ronzio), avevamo il vecchio numero a cui  eravamo molto affezionati, tuttavia mio padre non era interessato a cambiare gestore e così la telefonata terminò. Una settimana dopo io ricevo una telefonata sentendo un disco che parla che mi confermava che sarei passato di li a poco a teleTu e che quindi potrebbero esserci difficoltà tecniche con l’adsl o qualcosa del genere; appena sentito ne ho parlato subito con i miei interrogandoli a fondo sulla questione, nessuno dei miei sapeva di questo fatto di essere passati a TeleTu, abbiamo provato a contattare la Teletu per bloccare la procedura a voce ma niente è stato fatto, si sono rivelati molto bugiardi, pochi giorni dopo abbiamo ricevuto dei documenti specificando che il servizio è stato attivato il 1-10-2010 comunicandoci il nome utente e password con chiave di attivazione linea internet dicendo di seguire il cd (che non abbiamo mai ricevuto), perciò abbiamo cercato su internet come revocare il possibile contratto truffaldino, abbiamo trovato un indirizzo della società Opitel di Milano Segrate via cassanese 210  cap 2090 abbiamo provato con quello inviando una Raccomandata A/R il giorno 8-10-2010 tramite le poste centrali di Mestre specificando che non abbiamo mai voluto passare a TeleTu ma è stato fatto a nostra insaputa e che eravamo entro i 10 giorni previsti dalla legge per non andare oltre col contratto dato che facevamo conto che fosse arrivato più tardi insieme ai documenti dicendo che la linea è stata attivata il 1-10-2010, abbiamo richiesto l’immediato riallaccio a Telecom, specificando nome e cognome della titolare, il nostro numero di quel tempo, un altro recapito telefonico e la firma ben leggibile (e poi era per via dell’Alice adsl che favoriamo grazie ai 20MB di navigazione che non volevamo stare con loro); pochi giorni dopo riceviamo una conferma della ricevuta (11-10-2010), il contratto e una lettera il 20-10-2010 specificando l’oggetto di contestazione che è Stato Proprio Giovanni Modolo ad avere chiesto di cambiare gestore (quando in realtà non è vero) e che attendono il relativo pagamento delle future fatture comunicandoci che per ripristinare la situazione precedente e dismettere il servizio Teletu dovevamo recuperare il codice migrazione e comunicarlo al futuro gestore, se invece desideravamo cessare completamente l’utenza telefonica dovevamo inviare una raccomandata all’indirizzo : "Teletu s.p.a casella postale 1022 88046 San Pietro Lametino (CZ) avendo cura di specificare la volontà di dismettere completamente la linea telefonica", e allora appena provveduto a mandarlo tramite sempre raccomandata A/R e tramite posta all’indirizzo giusto (San Pietro Lametino CZ) il 9-10-2010 (ricevendo il 13-10-2010 la conferma) facendo fotocopia di contratto e inviandone parte a Telecom via fax avvertendola della truffa allo 800000377 (ufficio frodi distacco senza commissioni) dicendo loro di fare così, loro sapevano che era prassi da parte di Teletu capace a simili cose e così abbiamo atteso che ci arrivi la disdetta di conferma che non è mai arrivata, principalmente abbiamo pagato diverse bollette ingiustamente, ma prima di ciò abbiamo deciso di contattare il gestore di Telecom Italia per velocizzare la cosa facendoci fornire il codice migrazione il 12/10/2010 e comunicandolo alla Telecom cambiando numero con questo 00000000  (tra l’altro anche qui la Telecom non è stata giusta nei miei riguardi perché mi avevano detto che per cambiare gestore non dovevo pagare la penale di 75 euro per il riallaccio a Telecom dato che avevo penato così tanto per tornare da loro e invece dopo un paio di bollette ci hanno messo la somma in rate da 12); dopo passano mesi e ci continuano ad arrivare bollette, chiamiamo la TeleTu per farci dare spiegazioni cercando di mantenere la calma, loro sgarbatamente mi dicono che non siamo più con loro e ci tirano giù il telefono, alla seconda chiamata fanno finta di non sentire e ci ributtano giù il telefono..! Allora ritentiamo e una signorina ci dice di fornire insieme alla raccomandata anche una fotocopia del documento di identità del gestore del telefono (Monaro Maria) specificando codice cliente e motivazione, facciamo come ci ha detto fornendo tutti i dati e una fotocopia della carta di identità della titolare (Monaro Maria) chiedendo anche il rimborso di tutte le bollette spese inutilmente e specificando che era una raccomandata di diffida A/R ( cioè se non fate così vi mandiamo contro la polizia postale, Agcom, etc.) facendoli a mente che noi abbiamo ottemperato entro il periodo di prova e che quindi avevo diritto al rimborso, la raccomandata l’avevamo inviata il 24-5-2011 e abbiamo ricevuto conferma il 27-5-2011.
In data odierna continuano ad arrivarci fatture da pagare delle quali le ultime tre non abbiamo pagato perché quando uno dice "disdico e non voglio più avere niente a che fare" così deve essere e io non voglio pagare un servizio che non ho più che tra l’altro prima era addirittura scadente.
Abbiamo contattato anche la GE.RI SRL spiegando tutte le procedure e dicendo che avrebbero sollecitato la Teletu ma in data 22-11-2011 ci arriva un sms chiedendoci di pagare.. e continue intimidazioni.
Abbiamo mandato la documentazione all’Agcom, che sta tentando la conciliazione della parti prima di un caso extragiudiziale
Sono arrivati a contattare un avvocato ma abbiamo ragione noi, gli abbiamo risposto dietro, abbiamo questa documentazione, loro sono ingiusti e disonesti e la devono finire e soprattutto devono risarcire i danni oltre che illeciti e anche morali.
Vi ringrazio molto per l’attenzione, spero in una possibile soluzione
                                                                                                                                                                    IN FEDE
MODOLO DAVIDE