Signoraggio delle Banche Centrali

Si fa ormai sempre più spesso riferimento al fatto che la BCE presta denaro a bassissimo interesse alla banche le quali poi non lo usano per il credito alle aziende ma comprano invece titoli di stato.
Certo è molto comprensibile, è molto meglio incassare le cedole che rischiare con il credito alle aziende.
Ma il vero problema è un altro: quel denaro è creato dal nulla!!
Storicamente la “Sovranità Monetaria” cioè la capacità legale di battere moneta è stata in capo agli stati i quali immettono in circolazione la moneta stampata per pagare ad esempio le pensioni, gli stipendi degli statali, ecc.
Cioè la moneta appartiene (apparteneva) fin dalla sua creazione ai cittadini.
Coniare una moneta metallica da 1 centesimo costa circa 15 centesimi. Questa attività viene affidata gli stati (ad esempio l’Italia) e le monete vengono immediatamente messe in circolazione come proprietà dello stato (dei cittadini per l’appunto).
Per contro stampare una banconota da 500 EURO costa circa 30 centesimi e questo lo fa la BCE (fino a poco tempo fa le Banche Centrali) la quale mette in circolazione le banconote attraverso le banche in cambio del versamento da parte degli stati del controvalore nominale (!) in Titoli di Stato. Cioè, per ogni banconota stampata al costo di 30 centesimi dalla BCE lo stato (e i cittadini) si indebita con la BCE per 500 EURO,
Ma la BCE è un ente privato che appartiene alle banche (non è difficile controllare la filiera degli azionariati), questo significa che i cittadini degli stati si indebitano con alcuni potentissimi privati (le banche) per tutto il controvalore della moneta stampata circolante.
Anche io sono un privato e mi piacerebbe molto poter stampare il denaro che mi serve per le mie spese, ma non mi è permesso!!
Il 4 Giugno del 1963 John Kennedy emise l’Ordine Esecutivo 11110 con il quale proibiva alla Federal Reserve di prestare soldi a interesse al Governo degli stati Uniti il quale da quel momento in poi, avrebbe stampato sue banconote relazionate al controvalore delle riserve di argento. Poco dopo Kennedy fu ucciso e le banconote con la stampigliatura "United States of America" vennero immediatamente ritirate dalla circolazione.
Anche in Italia è interessante osservare che sulla banconota da 500 lire da tempo ritirata era scritto “Repubblica italiana”, mentre la banconota da 1000 lire stampata subito dopo recava la scritta “Banca d’Italia”.
Solo l’Abusbef ha sollevato questo problema in sede giuridica e la Corte di Cassazione si è in pratica limitata a sentenziare l’incompetenza dei Tribunali in questa materia.
Questo fatto è la madre del debito pubblico delle nazioni!! E’ un colossale e violentissimo sopruso che tiene nella miseria e nella fame milioni di persone nel mondo per fare la smisurata ed assurda ricchezza di pochi potenti.
I media non ne parlano e la gente viene tenuta nella totale ignoranza di questo problema, se tutti avessero piena coscienza di questo forse dappertutto scoppierebbero rivoluzioni.
E’ necessario che il mondo si affranchi con urgenza da questo crimine contro l’umanità.
Per saperne di più basta digitare sul Web la parola “Signoraggio”.
Lettera firmata

  • Thot78

    Complimenti!
    Questi sono articoli da pubblicare!!!
    Questa è informazione!!!