Il "tira e molla" di Renault

Gentile associazione a seguito di contatto telefonico sottopongo alla vostra attenzione il mio problema:
Ho acquistato un’auto nuova immatricolata in data 24 febbraio 2010 che mi ha subito dato dei problemi in fase di accensione specialmente quello del mattino, quando ho segnalato la cosa all’officina autorizzata ci sono stati diversi tentativi di intervento (tutti documentati) ma il problema non è stato risolto.
Ho segnalato la cosa al servizio clienti in data 15 dicembre 2011 e sono stata contattata il 5 gennaio 2012 dal tecnico sig. Z che mi ha rimandato in officina per un ulteriore intervento e contemporaneamente ho inviato la raccomandata che allego a Renault Italia e alla concessionaria che mi ha venduto l’auto però nessuno mi ha risposto e dal momento che il problema rimane ho richiamato il 2 maggio 2012i il servizio clienti che mi ha detto che la pratica che ho segnalato in precedenza risulta chiusa in quanto attualmente non esiste soluzione al problema, quindi ha riaperto un’altra pratica affinché io possa richiedere un indennizzo per il disagio subito e che sarò ricontattata dal tecnico sig. Z.
Il giorno 3 maggio 2012 mi ha contattato il tecnico del servizio clienti il quale mi ha informato che c’è una nuova "centralina e che mi comunicherà successivamente quando recarmi di nuovo in officina per la sostituzione". Oggi 23 maggio 2012 sto ancora aspettando la telefonata! Ho la netta impressione che sia il classico tira e molla per vedere chi si stanca prima.
Preciso che il malfunzionamento della mia automobile si è verificato anche in altre auto (è una cosa che ho scoperto nelle varie occasioni in cui sono andata in officina).
Distinti saluti.
Daniela

  • Advocat81

    basta una raccomandata,agisca direttamente contro la renault facendo valere le proprie ragioni e consultandosi con un avvocato, Come tale Le dico che non faranno altro che il continua scarica barile.

    advocat81@yahoo.it