Problematicità con Wind Infostrada

Buongiorno,
la presente per chiedere come procedere nella seguente disavventura in cui mi sono imbattuta.
Da sempre cliente Telecom, il 20 di febbraio,u.s., dopo infinite proposte telefoniche, ho accordato telefonicamente il consenso al cambio operatore telefonico da Telecom a Wind Infostrada, raccomandandomi che accettavo solo se mi garantivano la continuità del servizio telefonico e adsl senza interruzioni, in quanto io lavoro esclusivamente via internet.
Il 21 febbraio chiamavo con cellulare dicendo che ero senza linea e adsl, loro mi comunicavano che a volte può accadere, così decido comunque di avvalermi del diritto di recesso, per servizio venduto telefonicamente, e invio R.R. in data 22 febbraio, anche perché non erano stati né chiari né sinceri nel promettermi continuità di servizio.
Telefono il 22 febbraio lamentando che ancora, pur essendo passate 48 ore, non ho né linea telefonica né adsl, loro mi rispondono che è subentrato un problema tecnico di "doppino" così chiamato perché sono stati invertiti cavi con un’altra linea e che non avrei avuto il servizio funzionante per almeno un’altra settimana.
Compro una chiavetta Omnitel per navigare perché non potevo rimanere senza lavorare, spendo 100 €, informo loro che sono ricorsa al diritto di recesso e chiedo rientro in Telecom. Telecom ha bisogno del numero di migrazione e Wind Infostrada me lo nega in quanto per il problema tecnico subentrato non ce l’hanno a disposizione.
Uso a mie spese e danno la chiavetta Omnitel fino al 14 Marzo, sempre senza linea da casa, quando finalmente, dopo infinite chiamate, da Wind Infostrada mi danno il numero migrazione e Telecom in 12 ore mi ridà il servizio.
Il 15/04 mi arriva fattura Wind Infostrada, con scadenza il 02/05/12, relativa al periodo dall’08/02 (in cui ero assolutamente ancora cliente Telecom) al 14/03/12 di € 67,96.
Chiamo il servizio clienti e apro pratica di reclamo n. …………, mi rispondono che mi faranno sapere.
Mi arriva il 15/05 lettera da Wind Infostrada dove comunicano che in merito alla mia segnalazione del 26/04, dopo verifiche, confermano l’importo fatturato.
Richiamo il servizio clienti e dico che sono in possesso della R.R. e della ricevuta di ritorno e non è possibile che io paghi per un servizio, non solo sul quale ho regolarmente esercitato diritto di recesso nei tempi di legge, ma del quale non ho mai usufruito, anzi ne ho avuto danno, mi rispondono che mi faranno chiamare da un responsabile.
Nessuno mi contatta e ricevo sollecito pagamento in data 17/05 che ignoro.
In data odierna ricevo una telefonata da Wind Infostrada, Signora Y., che mi chiede come mai ancora insoluta bolletta. Le spiego cosa è accaduto e mi suggerisce di rivolgermi a voi e mandarle via fax al n. ………. alla sua attenzione, il vostro formulario.
Chiamato il vostro numero verde, che mi ha dato indirizzo e-mail dove scrivere, sono a chiedervi cortesemente cosa esattamente devo fare.
Nel ringraziare per l’attenzione accordata, in attesa di gradito riscontro, porgo distinti saluti.
Lettera firmata