Sky Italia: fatture "invisibili"

Spettabil SKY Italia
Servizio Clienti SKY
Casella Postale 13057
20137 MILANO

Gentili signori,
vi ho esposto questo reclamo più volte via e-mail, e quel che ho sempre ottenuto sono stati dei messaggi di posta elettronica pre-confezionati che non entravano nel merito del problema né tantomeno lo risolvevano.

E’ assolutamente assurdo ed incivile che le vostre fatture siano visibili e consultabili sul sito solo dopo MOLTI giorni rispetto alla data di addebito: oggi, 26/01/2013, la fattura n. 000000000, emessa il 05/01/2013 e con data di incasso 21/01/2013, risulta ancora impossibile da visualizzare (“Siamo spiacenti ma la fattura selezionata non è disponibile in formato elettronico” recita un vs. incredibile messaggio).
Tutte le altre aziende di cui pago le fatture con R.I.D. hanno un comportamento più lineare e corretto, per non dire NORMALE: all’emissione della fattura inviano una mail con allegata direttamente la fattura o con un link tramite il quale scaricarla; il consumatore ha così modo di controllarla ed eventualmente risolvere qualsiasi tipo di problema prima dell’addebito. E’ una normale forma di correttezza e civiltà.
Sky Italia si comporta in maniera differente: inviate una mail che segnala esclusivamente l’emissione della fattura, dopo circa 20 giorni di “mistero” (fattura non consultabile) prelevate il denaro dai ns. conti correnti e solo dopo qualche ulteriore giorno rendete finalmente trasparente il dettaglio di COSA fate pagare ai vs. abbonati.
Ad esempio, in occasione dell’ultima fatturazione mi avete addebitato, penso e spero erroneamente, due volte il Multivision; però prima ho dovuto pagare una cifra spropositata (€ 112,06, mentre ad esempio la fattura di Dicembre era € 60,79) poi ho dovuto contattare il servizio clienti (chiaramente un 199 a pagamento: evidentemente i vs. clienti non vi pagano abbastanza per meritarsi un 800 gratuito) dove una gentile signorina, che aveva il privilegio di vedere il dettaglio della mia fattura mentre io, pur essendone l’intestatario, ancora non posso, ha verificato il vs. errore e mi ha garantito che nella fattura di Febbraio riceverò uno storno a pareggio dell’errore. Tutto ovviamente in forma verbale, perché alla mia richiesta di ricevere due righe scritte a conferma di quanto mi stava promettendo, mi ha risposto che non le era possibile inviarmi alcunché ma di star tranquillo perché “lo stava scrivendo nei vs. terminali” (no comment).
Ora, in conclusione, vi chiedo in maniera ferma e decisa che le fatture siano VISUALIZZABILI

IMMEDIATAMENTE ALL’EMISSIONE e che non siano solo più “affar vostro” fino all’incasso, dato che il denaro che versiamo nelle vs. casse è “affar nostro” e penso che gli abbonati abbiano diritto di sapere COSA E PERCHE’ gli viene fatturato. In mancanza di un vs. positivo riscontro alla presente, girerò questa comunicazione ad alcune associazioni di consumatori, per tutelare quello che francamente mi sembra un diritto abbastanza elementare.

Distinti saluti.
Ernesto Gerosa