SONO FUORI LEGGE LE ISTRUZIONI IN LINGUA STRANIERA, MA BROTHER NON LO SA…

bro

Il cittadino non deve distrarsi perché l’agguato è dietro l’angolo. Se pensi di fare un affare su un prodotto, ripensaci perché è una “ fregatura”!

Devo acquistare una stampante Multifunzione, 18 settembre,mi convinco sulla BROTHER – MFC-J245 che Amazon Italia vende a 79,10 euro. I contatti email li ho con Amazon.it, però si capirà dopo…, povero cliente,COSA SIGNIFICA… venduto da Amazon EU S.a.r.L., al quale non ho fatto caso, impossibile!

Già all’apertura del pacco, nel trovare le istruzioni solo in tedesco, mi ha fatto arricciare il naso. In genere gli opuscoli sono multilingue…

Con la santa pazienza, trovo sul WEB la copia in italiano, ma non sono riuscito a “ far parlare” il display in italiano. Quindi impossibile programmare la stampante!

Dopo tanti tentativi, ho parlato con il centro assistenza della Brother di Milano, la risposta è stata…

Che, poiché la stampante viene dalla Germania, non si può fare niente… o meglio, per risolvere il problema bisogna spedire il prodotto ad un centro di assistenza e con la modica spesa di trenta euro, più spese di spedizioni, il problema è risolto.

Perbacco non è una pubblicità ingannevole?

La colpa non è di Amazon Italia o Tedesca,  ma della Brother che le permette di fare questo gioco.

Infatti dalla pagina web della Brother tedesa, il prodotto che costa 119 Euro, viene rimbalzata su diversi fornitori, fra cui Amazon

Amazon Italia vende il prodotto, scontato a EUR 79,10 Spedizione gratuita

Amazon Germania vende lo stesso prodotto scontato a 79 Euro

Un cittadino tedesco ha la sua convenienza ad acquistare su AMAZON, perché capisce la sua lingua sul display, ma negli altri paesi che ricevono il prodotto dalla Germania, dobbiamo pagare 30euro per il linguaggio…,che sommato a 79euro, fa 109 euro, (quasi il costo di listino evidenziato in Italia e Germania), ma con l’aggravante che devi pagare le spese di spedizione per il centro di assistenza, la rottura di scatole per l’imballaggio…,quindi alla fine il prezzo viene molto superiore al prezzo di listino.

“ Il gioco delle tre carte…, il cittadino credulone ci ha rimesso”! La sperimentata…,

“presa per il …”.

Quello che fa rabbia è comprendere che questo prodotto, ha un costo alla fine del ciclo produttivo, in Cina, penso massimo di 60euro, se Amazon può permettersi di venderla a 75/80 euro!

Ho Rispedito immediatamente il pacco al cliente, sperando che mi venga restituita subito la somma, ma voi non pensate di difenderci?

Cosa interessa al cittadino che …questo prodotto era originariamente destinato ad un mercato europeo diverso da quello italiano? Ma l’Italia, non fa parte dell’Europa? Cosa significa? Un’altra risposta del servizio tecnico!

Luciano Pellegrini

Chieti

Abbiamo fornito ulteriore informativa prevista dal Codice del Consumo e ribadito l’importanza che in questi casi è molto importante fare una segnalazione all’Antitrust (http://www.agcm.it/component/content/article/6448.html).

La Redazione.

  • Andrea

    amazon vende spesso prodotti importati, a volte capita che questo dato non venga riportato adeguatamente, questo è vero.
    tuttavia amazon permette la restituzione per qualunque motivo con larga tempistica e senza alcuna spesa.
    nel suo caso diversi utenti si sarebbero potuti accontentare di usarla in lingua inglese, cosa che fin’ora ho visto sempre fattibile per ogni marca da quella consumer a quella business.

    se ciò non fosse soddisfacente o possibile, amazon permette con comode tempistiche di effettuare un reso senza costi e con rimborso totale.

    sarà anche un disagio ma un servizio di reso simile, eseguito sempre senza doversi mai lamentare, non lo offre nessuno, quindi direi che è davvero difficile potersi lamentare con un azienda come amazon.

    sulle politiche dei prezzi ovviamente non si discute, purtroppo ci sono scelte poco felici ma anche causate dall’amministrazione italiana cher impone determinati costi, anche a differenza della germania, pur essendo europa non c’è uguaglianza in questi termini.