Conciliazione paritetica con TRENORD

Buongiorno,

sono un ragazzo universitario che per ragioni di studio, mi avvalgo del pessimo servizio di Trenord e Trenitalia. Ogni giorno deve percorrere la tratta Brescia-Trento e che ogni mese pago 143 euro al mese (non poco quindi!).

Costantemente però, il treno Regionale 2087 proveniente da Milano Centrale e diretto a Verona Porta Nuova, arriva alla stazione di Brescia continuamente in ritardo. Sono molto rare le volte in cui è in orario. Il ritardo è sempre molto consistente: dai 25 ai 50 minuti. Questo non mi consente di arrivare in università in orario. Ho ripetutamente mandato reclami a Trenord ma le risposte che ho ricevuto sono solamente di scuse e che l’obiettivo di Trenord è sempre stato quello di fare sentire a proprio agio i clienti e di cercare di migliorare il servizio. Un servizio così organizzato è molto scadente ed è un inutile spreco di soldi poichè il pagamento dei 143 euro mensili di abbonamento deve essere immediato mentre il servizio da parte loro non è nemmeno presente. Il soldi sono tanti e sono andati persi ogni volta che Trenord non svolge il proprio lavoro. Avrò pur diritto a un rimborso per ogni viaggio non svolto!! C’è qualche cosa che io possa fare? so di altre persone nella mia stesa situazione e quindi è un problema di consumatori molto diffuso, per questo ho voluto scrivere a voi.

Attento una vostra risposta e un vostro consiglio sul da farsi.

Cordiali Saluti

 

Gentile utente,

Le comunichiamo che Trenord sta attivando la procedura di conciliazione paritetica completamente gratuita per il consumatore,  prevista quando il contenuto della risposta ad un reclamo non è soddisfacente per l’utente, ma la stessa ad oggi non è ancora operativa: stiamo aspettando il ….via libera.              Le faremo sapere non appena possibile.

La Redazione